La dieta ipotossica: perdi peso ed elimina le tossine delle feste

Un programma alimentare che risveglia il metabolismo, contrasta le intolleranze e riduce il gonfiore addominale

 

Le feste e le abbuffate natalizie vi hanno regalato qualche chilo di troppo, gonfiore addominale e stanchezza?
Allora non vi resta altro da fare che rimettervi in forma.
Come? Con un programma alimentare che prevede di eliminare le tossine accumulate in questi giorni, di perdere almeno un paio di chili a settimana e soprattutto di ripartire alla grande!

Sto parlando della dieta ipotossica che studia  i collegamenti che sussistono tra i vari disturbi fisici e il consumo di determinati alimenti e l’impatto che questi ultimi hanno sul metabolismo e sulla salute.

Scelta dei cibi

Riduciamo il gonfiore addominale

Se decidete si seguire la dieta ipotossica dovrete essere in grado di modificare le vostre abitudini iniziando a eliminare dalla vostra alimentazione alcuni alimenti, preferendone degli altri.

Durante il programma è necessario eliminare:
– latte,
– cereali (mais e grano)
– alimenti cotti a temperature troppo elevate (sopra i 110 gradi)
– olii raffinati (olio di palma e di semi)
– pane e prodotti da forno
– zucchero bianco
– succhi di frutta industriali, bevande gassate e caffè

È consentito assumere:
– riso e grano saraceno
– salumi crudi (anche il salame!)
– uova
– frutta e verdura crude
– legumi
– miele
– cioccolato fondente bio
– vino rosso

Il programma da seguire

La dieta ipotossica prevede un consumo di circa 1200 kcal al giorno consentendo una perdita di peso di almeno 2 chili a settimana. Andrebbe seguita per circa un mese per beneficiare appieno del suo potere disintossicante.
Ecco cosa fare.

Colazione (uguale tutti i giorni):

– 200 gr di frutta fresca
– 1 tazza di tè verde o una tisana
– 4 nocciole oppure 5 mandorle o 3 noci

Spuntino (uguale tutti i giorni):

– 1 coppetta di macedonia di frutta fresca senza zucchero

Merenda (uguale tutti i giorni):

– 2 o 3 carote crude oppure 1 finocchio crudo oppure 2 gambi di sedano crudi.

Lunedì

Pranzo
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– Riso integrale 50 gr. con pomodoro fresco
– Verdura cotta (appena scottata)
– 200 gr di frutta di stagione

Cena
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 70 gr. di bresaola
– Verdura cotta (appena scottata)
– una mela

Martedì

Pranzo
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 70 gr. di lenticchie lesse
– Verdura cotta (appena scottata)
– 200 gr di frutta di stagione

Cena
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 70 gr. di grano saraceno con pomodorini crudi
– Verdura cotta (appena scottata)
– una pera

C_4_articolo_2076690_upiImagepp
Grano saraceno con pomodorini crudi

Mercoledì

Pranzo
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 70 gr. di spaghetti di riso aglio, olio e peperoncino
– Verdura cotta (appena scottata)
– 200 gr di frutta di stagione

Cena
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 2 uova occhio di bue
– Verdura cotta (appena scottata)
– una mela

Giovedì

Pranzo
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 150 gr. di spigola al vapore
– Verdura cotta (appena scottata)
– 200 gr di frutta di stagione

Cena
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– minestrone di verdure con 40 gr. di riso
– Verdura cotta (appena scottata)
– una coppetta di mirtilli

verita_sulla_dieta_vegetariana
Verdura cotta (appena scottata)

Venerdì

Pranzo
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 100 gr. di tagliata di vitello
– Verdura cotta (appena scottata)
– 200 gr di frutta di stagione

Cena
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– zuppa di legumi e verdure
– una arancia

Sabato

Pranzo
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 70 gr. di riso e zucca
– Verdura cotta (appena scottata)
– 200 gr di frutta di stagione

Cena
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 150 gr. di salmone al  vapore
– Verdura cotta (appena scottata)
– una mela

Domenica

Pranzo
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 70 gr. di fagioli lessi
– Verdura cotta (appena scottata)
– 200 gr di frutta di stagione

Cena
– Verdura cruda con cui iniziare il pasto
– 70 gr. di prosciutto crudo
– Verdura cotta (appena scottata)
– una coppetta di frutti di bosco

1443442725_Dieta-evidenza-1280x628
Una coppetta di frutti di bosco

Effetti positivi della dieta

Già dalla prima settimana si avvertiranno i primi effetti positivi, quali la mancanza di mal di testa, la riduzione del gonfiore addominale e molti disturbi legati alla digestione e all’assorbimento spariranno.
Chi segue la dieta ipotossica migliora anche l’aspetto della pelle, riducendo la comparsa di brufoli e herpes labiale.
Si riducono anche le sinusiti e i raffreddori cronici.