Le persone depresse visitato gli stessi siti più volte al mese

Ecco cosa è stato scoperto da uno studio scientifico.

 

Chi soffre di depressione manifesta dei sintomi ben precisi, che possono essere tenuti in considerazione se si vogliono aiutare le persone care o se si vuole ricevere aiuto da qualcuno. Diversi studi hanno collegato l’uso dei social media alla depressione, ma una recente ricerca, presentata al meeting  annuale della Society of Behavioral Medicine a Washington DC, ci parla di una vera e propria dipendenza: chi soffre di depressione visiterebbe gli stessi siti anche 30 volte a settimana, come se si trattasse di un’ossessione.

2015/04/15/diagnosi-assistita-da-computer-1362384890_32
Chi è depresso ha una dipendenza da internet

Lo studio è stato condotto su 1763 persone dai 19 ai 32 anni, analizzando il comportamento sui social, i sintomi della depressione e i comportamenti da dipendenza: la metà dei partecipanti stava un’ora al giorno sui social senza lavorare e aveva visitato gli stessi siti almeno 30 volte a settimana. Dal 14 al 44% dei partecipanti, inoltre, mostrava i segni di una dipendenza.

Crediamo che una consapevolezza di queste associazioni da parte dei medici possa essere preziosa per il trattamento di pazienti con disturbi depressivi. Ad esempio, i medici potrebbero informarsi sui modelli usati dai social e determinare se quei modelli sono in effetti disadattivi“.