Madonna’s iconic hairstyles: come sono cambiati i suoi capelli negli anni

Un'artista camaleontica in tutto e per tutto

Dura la vita delle popstar odierne, quando tutto è stato già fatto e detto, qualsiasi moda è già stata lanciata e si corre il rischio di sembrare sempre scontate. Il “motivo” ha un nome e questa settimana compie sessant’anni ed è stata molto tempo fa, non a caso, nominata la regina (ancora incontrastata) del pop: Madonna.

Nessuna star ha reinventato la sua immagine con tanta consistenza e creatività come lei durante gli anni, tanto precorritrice di tendenze da farle diventare influenze. Se si cerca uno stile qualsiasi siate ben certi che Madonna lo ha incarnato almeno per un periodo della propria carriera e non parliamo solo di abiti ma anche di look.



ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTE

Madonna è arrivata nella scena dei club di New York con la sua naturale sfumatura bruna e a fermare tutto l’iconico fiocco must have di tutte le Madonna’s wannabes. Fu solo quando definì il suo periodo Like a Virgin, che iniziò a schiarirlo e ad abbracciare l’effetto crespo degli anni ottanta. Ispirata dalla principessa Diana, il look diventa un platinatissimo pixie cut (avranno pensato a lei Kristen Stewart e Cara Delevingne?). Taglio corto quindi, ma curly e cotonato, erano gli anni 80 dopo tutto.

ACQUISTA QUI TAPPETINO REFRIGERANTEMantenendo le sue selvatiche e audaci sopracciglia e il rossetto rosso, si è immersa nella sua fase “blond ambition” negli anni 90, abbinando costumi personalizzati di Jean Paul Gaultier con code lunghe lunghe completate da una treccia, uno dei suoi look più iconici sarà per il colore lucido o per il modo in cui la coda tirandole indietro gli occhi le donava un’aria così esotica o forse per tutte le cose assieme ( Ariana Grande ne sa qualcosa) .

Ma i riccioli lucidissimi alla Marilyn Monroe sono sicuramente la sua firma di stile visto che li ha rivisitati più volte durante gli anni, incorniciandosi il viso con pettinature cariche di volume e onde sexy.

Madonna non è mai stata minimalista, ha più volte scurito e schiarito la sue lunghezze folgoranti (come al Met gala del 2013 sfoggia un classico bob con frangia in perfetto stile Betty Page ispirata dallo storico look di Anna Wintour) fino ad arrivare persino al suo lato bohémien quando abbraccia la Kabbalah durante il periodo “ray of light”.

Nei suoi anni di maternità Madonna non ha rinunciato allo stile, ha unito un taglio anni 70 alla Farrah Fawcett ma con una frangia swoopy più moderna e la tonalità ritorna dorata.
Il suo look è quindi variato negli anni dal biondo platino al dorato , passando dal castano e dal nero. Il pixie cut è stato punk e scompigliato, poi glam e cotonato, poi lungo e mosso, poi liscio tagliato dritto e classico e poi scalato.

Una cosa è certa: Maddy non sarà mai banale e possiamo davvero incoronarla la regina del pop e del look! Buon Compleanno leonessa!