coronavirus

Make up e mascherina: i consigli dei make up artist

Ecco come truccarsi anche quando si indossa la mascherina

Chi l’ha detto che mascherina e make-up non vanno d’accordo? Paola Pannitti, make-up artist di Paola P fornisce alcuni piccoli accorgimenti sul trucco “con mascherina”.

coronavirus

Attenzione al fondotinta: serve anche con la mascherina, ma deve essere fissato molto bene con la cipria. Il suggerimento è quello di optare per prodotti no transfer e dal finish opaco, che ne facilitano il fissaggio sul viso ed evitano che si trasferisca sulla mascherina.

– Puntare tutto sugli occhi: non è necessario essere dei truccatori esperti, basta applicare con cura l’ombretto, anche di una sola nuance, per creare quel giusto contrasto con il colore dell’iride che ne esalterà le sfumature.

– Non dimentichiamoci di ciglia e sopracciglia: le prime perché completano e valorizzano il make up occhi, le seconde perché costituiscono uno tra gli elementi fondamentali del viso, donandogli l’equilibrio e i volumi corretti. Dal momento che stiamo andando incontro alla stagione estiva, il consiglio è di evitare le classiche matite e di preferire prodotti che garantiscano una maggiore tenuta in caso di caldo, come quelli in gel o a penna.

– Ultime, ma non per importanza, le labbra: è vero che sono coperte dalla mascherina, ma è anche vero che dobbiamo continuare a prenderci cura di loro con la stessa attenzione di prima. Il suggerimento è quello quindi di fare un leggero scrub una volta alla settimana per eliminare le pellicine e ripristinarne l’idratazione, e di applicare quotidianamente, anche più volte al giorno, un balsamo nutriente.

Per chi non riesce a resistere al richiamo del colore, consiglio di optare per tinte labbra obbligatoriamente no transfer e a lunghissima durata.

Ansia, tensioni e stress finiscono tutti nello stomaco

Treccine africane: idee per realizzarle e come lavarle

Abbigliamento sportivo, 5 regole per lavarlo bene

Capelli bianchi: 5 trucchi per nascondere la ricrescita

Creme corpo aromatiche: ecco quali scegliere

Le alternative all'assorbente: quanti tipi esistono?

Happy Food, i 5 cibi che ci rendono felici