Make up peel off sì o no? Cos’è e quali sono i vantaggi

 

Il peel off  è l’evoluzione – rivoluzione del make up, che modifica la sua composizione. L’idea arriva dalla dalla Corea ed è l’uso dei rossetti peel-off tattoo che soprattutto si sta diffondendo in Italia.

Si tratta di un make up che si applica in fomato cremoso e che poi, trascorso qualche minuto, si asciuga, creando una patina sulla pelle.  Quest’ultima si rimuove poi staccando direttamente la pellicola che si è creata con le mani.

Il risultato che si ottiene con il make up peel off  è perfetto e senza sbavature e crea un effetto tatoo, nel senso che mantiene una lunga durata, di almeno 12 ore. L’unico inconveniente è che si deve essere molto precise ed attente durante l’applicazione del make up.

Berrisom
Rossetti della Berrisom

Un altro dubbio riguardo a questa tipologia di trucco è che potrebbero seccare la pelle, ma considerando che tra gli ingredienti in esse contenuti, ci sono comunque estratti naturali, quali papaya, more, mirtilli, sambuco, questo rischio dovrebbe rimanere marginale.

Per quanto riguarda i rossetti peel off, i più diffusi perchè molto pratici da utilizzare, esistono ormai in commercio vari tinte tra le quali scegliere. Si acquistano ad esempio su siti come Amazon, Alibaba ed eBay.

Tra i rossetti più richiesti,  la nuance Virgin Red del marchio Berrisom, il primo in assoluto a produrre i rossetti peel off tattoo.

di Marianna Feo