Metodi naturali per gambe sgonfie in estate

Regole quotidiane per avere gambe leggere come una piuma

 

Con questo caldo le nostre gambe tendono facilmente a gonfiarsi. Se per di più svolgiamo un lavoro che richiede di stare diverse ore in piedi, la situazione non migliora. Cosa fare, quindi, durante la stagione estiva per evitare di avere gambe gonfie tutte le sere? E poi diciamocelo, non sono il massimo dell’estetica, specie adesso che non vediamo l’ora di indossare vestitini leggeri e anche un po’ corti!

Quali sono le cause del gonfiore

Alla base del gonfiore delle gambe ci possono essere delle cause più o meno serie: di solito è dovuto a cambiamenti ormonali, all’insufficienza venosa, alla ritenzione idrica, alla dieta. In estate, però, le cause più frequenti sono le temperature alte che provocano un’enorme perdita di liquidi nel nostro organismo. Quindi ci sentiamo più affaticate, e le nostre gambe improvvisamente diventano molto pesanti. Possiamo tranquillamente evitare, grazie a una serie di soluzioni fattibili, che richiedono costanza. Il risultato? Gambe leggere e splendide!

pedicure
Il gonfiore riguarda gambe, caviglie e piedi.

Esercizio fisico

È vero, quando le nostre gambe sono gonfie a volte non è proprio gradevole, ma stare immobili e non attivarsi di certo non aiuta. Grazie all’esercizio fisico, riattiviamo la circolazione in tutta la gamba e il gonfiore gradualmente diminuisce. Lo sport che meglio riesce in questo obiettivo è senza dubbio il nuoto, in quanto l’acqua non esercita una forte pressione sui muscoli e sulle vene, ma esercita un massaggio quasi drenante, rendendo forte e tonico i muscoli.

swimming
Esercizio fisico.

Attenzione a quello che mangiamo

Il cibo che ingeriamo rispecchia sempre il nostro stato di salute. Se abbiamo problemi di gonfiore alle gambe, sarebbe sconsigliato mangiare cibi troppo salati o con molto sodio, dato che sono le cause principali della ritenzione idrica. Ci sono tantissimi sostituti del sale che potete usare in cucina, come per esempio la salsa di soia (anche non salata). E poi lo sappiamo benissimo, in estate la cucina crudista vince sicuramente: un alto consumo di verdure crude e frutta, specie frutti rossi, aiuterà a sentirvi leggere. Non dimenticate mai di bere tanta acqua, magari arricchita di magnesio e potassio, che vi aiuterà a bilanciare la perdita di liquidi dovuta al sudore.

frutti rossi
Dieta a base di frutta e verdura.

Alcuni rimedi naturali

Il dente di leone. È forse la pianta più famosa per i suoi effetti diuretici e depurativi. Le sue proprietà aiutano a combattere la ritenzione idrica e a ridurre il gonfiore delle nostre gambe. Se prepariamo un’infusione di dente di leone, cerchiamo di berne circa 3 tazze al giorno. Dato che siamo in estate, dopo averla preparata, potete sempre mettere in frigo e berla fresca.

L’aloe vera. La conosciamo tutte, dati i suoi molteplici benefici per il corpo, interni ed esterni. Le sue maggiori proprietà sono quella purificante e anti-infiammatoria, che aiutano a combattere la ritenzione idrica, fino alle estremità più basse del corpo. Troviamo sia gel da applicare direttamente sulle gambe che integratori liquidi o in capsule.

Integratori a base di piante officinali. Per l’insufficienza venosa vengono solitamente consigliati rimedi a base di rusco, meliloto, vite rossa americana, centella asiatica, mirtillo e ippocastano.

relaxation-beauty
Massaggi alle gambe.

E ogni tanto concediamoci un massaggio

Un bel massaggio drenante alle gambe e ai piedi, oltre a essere estremamente rilassante, stimola la circolazione del sangue e favorisce l’eliminazione dei liquidi in eccesso. Possiamo farlo anche da sole, l’importante è fare movimenti delicati, ma decisi, sempre dal basso verso l’alto. Potete effettuare questi massaggi con delle creme apposite per il gonfiore delle gambe, o degli oli essenziali: limone, eucalipto, lavanda, menta piperita.