Patrick, il primo bimbo modello

Patrick, il primo bimbo modello di Zara affetto da sindrome di Down.

Home > Bellezza > Patrick, il primo bimbo modello

Patrick, il primo bimbo modello di Zara affetto da sindrome di Down. Zara è un brand spagnolo molto famoso e amato da persone di tutto il mondo, l’azienda ha voluto nella sua squadra un bambino di 11 anni affetto dalla sindrome di down come testimonial per fare abbattere tutti i pregiudizi.

Il piccolo che è affetto da trisomia 21, ha posato insieme a suo fratello Diego e in poco tempo ha conquistato tutti per la sua simpatia.

Negli scatti, come qualsiasi bambino della sua età, Patrick sorride, ride e gioca con suo fratello. Così Brad di moda spagnolo a 10 di avvisare la sua collezione per bambini dell’estate 2019 anche ad un bambino affetto da Trisomia 21 questo per loro è un modo di cancellare i troppi preconcetti verso i bambini affetti da questa sindrome non è la prima volta che accade un episodio simile del mondo della moda. Marks&Spencer lo scorso settembre ha lanciato una linea di abiti per bambini con disabilità ed è stato scelto come testimonial, un bambino affetto dalla sindrome di Down però questa è la prima volta che un’azienda così famosa sceglie di lanciare questa campagna mondiale, quindi il messaggio è ancor più amplificato.

Il piccolo Patrick è soprannominato Roscon ed è uno dei quattro figli di una chef, Samantha Vallejo Nágera, molto famosa anche per essere giudice dell’edizione spagnola di Master Chef. La mamma ha spiegato di essersi subito accorta fin dalla nascita che il suo bambino fosse speciale e da quel momento non ha mai smesso di lottare affinché la sua vita fosse esattamente uguale a quella di tutti i bambini e soprattutto, uguale a quella dei suoi fratellini.

Si è rifiutata di farlo crescere in modo diverso, la donna è da sempre impegnata a sostegno di tutte le associazioni che si occupano della tutela dei pazienti affetti da Sindrome di Down ed ha ammesso di essere molto felice della scelta del brand, così ha ringraziato Zara sui social per questa iniziativa, dichiarando: “Con queste foto Patrick ha aiutato tanti bambini che si trovano nella sua situazione”.