Per dimagrire devi pulire e riordinare la cucina

 

Se la nostra cucina è disordinata tendiamo a mangiare di più. Ecco cosa sostiene una recente ricerca del Food and Brand Lab della Cornell University:  per dimagrire dobbiamo pulire l’ambiente in cui mangiamo, ovvero la cucina, specie se si è stressate. Per arrivare a tale conclusione, i ricercatori hanno osservato il comportamento di 98 donne divise in due gruppi, ognuno dei quali ha trascorso del tempo  in due cucine diverse: una sporca e l’altra ordinata.

Alle donne sono stati poi sottoposti dei questionari in cui si chiedeva di ricordare un momento stressante della loro vita, in un altro un momento in cui hanno avuto tutto sotto controllo e un terzo con domande senza riferimenti all’emotività.

dieta1
Dimagrisci se pulisci la cucina

Quando tutte le donne sono state messe davanti a ciotole piene di carote, cracker e biscotti e gli è stato chiesto di mangiarne quanti ne volevano nell’arco di 10 minuti ed il risultato ha confermato che: le donne che hanno trascorso del tempo nella cucina sporca hanno mangiato più,  assumendo 110 calorie in 10 minuti, contro le 55 calorie  delle donne che erano nella cucina pulita (e che avevo risposto al questionario “stressante”).

Secondo gli studiosi, dunque, un ambiente caotico spingerebbe le persone a chiedersi: se è tutto così disordinato, perché non dovrei esserlo anch’io?. Ma questo vale solo se di base le persone si trovano in una condizione di stress emotivo. Infatti, le donne che avevano risposto al questionario “calmante” nella cucina caotica hanno assunto appena 40 calorie, preferendo le carote.

A patto che questa teoria sia vera, vale comunque la pena di provare a riordinare le nostre cucine per vedere se riusciamo a mangiare di meno in vista di quest’estate!

Fonte: vanityfair.it

di Marianna Feo