Perchè i cereali integrali aiutano la nostra salute

Quali sono e che proprietà hanno

 

I cereali  sono una buona fonte di sostanze nutritive per il nostro organismo, sopratutto se integrali ovvero non raffinati. Negli ultimi cinquanta anni, il consumo dei cereali integrali nei paesi occidentali si è progressivamente ridotto per via della raffinazione delle farine.
Gli alimenti di oggi sono di conseguenza poveri di fibre, contenute appunto nei cereali.  Questi ultimi, sia che li consumiamo interi, frantumati, spaccati, in fiocchi o ridotti in farina,  sono una fonte preziosa  anche di carboidrati, proteine, vitamine E e del gruppo B, sali minerali (come ferro, magnesio e potassio) e acidi grassi essenziali. Favoriscono il buon funzionamento intestinale, migliorano le difese immunitarie, riducono i processi infiammatori e proteggono le cellule dai radicali liberi.

Come introdurli nell’alimentazione

La loro introduzione nella dieta dovrebbe essere progressiva in modo da consentire all’organismo di adattarsi al maggiore contenuto di fibre, fino a quando si può  arrivare a tre porzioni al giorno.

Le proprietà dei cereali

Grano o frumento

Il grano duro viene utilizzato per produrre la pasta e  il couscous mentre quello tenero può essere consumato in chicchi o trasformato in farina.

Riso integrale

È una fonte preziosa di fibre, fosforo, magnesio, potassio e silicio e di vitamine del gruppo B, importanti per il metabolismo cellulare.

Mais o granoturco

Ricco di fosforo, ferro e magnesio, minerali importanti per chi fa sport.

Orzo

Il chicco può essere consumato integro, decorticato (semiperlato) oppure raffinato (perlato). È molto digeribile.

barretta orzo ciocco_copertina
Orzo

Avena

È il cereale che aiuta a mantenere sane le mucose intestinali. I fiocchi d’avena sono ottimi come spuntino energetico.

Segale

Molto ricca di fibre, può essere consumata in chicchi o in fiocchi.

Miglio

Contiene molti acidi grassi insaturi, proteine, vitamine, ferro, fosforo, magnesio, potassio, selenio e zinco.

Grano Khorasan (kamut)

E’ ricco di proteine, lipidi, vitamine, magnesio, zinco e  selenio.

Farro

Preziosa fonte di proteine, fibre, vitamine e magnesio è consigliato a diabetici e sportivi.

2015/02/17/farro-radicchio-mandorle_00
Farro

Grano saraceno

Non è proprio un cereale, poichè non appartiene alla famiglia botanica dei cereali, ma per i nutrizionisti è una  valida alternative.  Ha un alto contenuto di vitamina P che protegge i vasi capillari e previene i disturbi cardiovascolari.

 

 

 

Fonte: vanityfair.it