Perché non riesci a dimagrire

5 inaspettati motivi per cui non si perde peso

 

Iscrizione in palestra? Fatto.
Camminare invece di prendere il taxi? Fatto.
Scegliere le scale e non l’ascensore? Fatto.
Limitare l’apporto di calorie? Fatto.
Eppure nessuna di queste attività vi ha aiutate a dimagrire. Ma perché? La risposta potrebbe essere sorprendente e nascondersi dietro alle azioni che fanno parte della routine quotidiana e che sembrano non avere nulla a che vedere con il peso. In realtà stanno subdolamente sabotando tutti i vostri sforzi di rimettervi in forma.

dieta
5 motivi per cui non dimagriamo

Provate allora a rispondere a queste 5 domande per capire se è il vostro caso e, se la risposta alle domande è sì, probabilmente avete trovato il motivo della vostra disfatta nella battaglia per ritornare in forma.

Mangi sempre cibo sano?

Uno studio dell’Università di Yale ha dimostrato che se quando siamo a dieta pensiamo in maniera negativa ai nostri pasti, il cervello produrrà più grelina (ormone della crescita) che ci porta a sentirci meno pieni e rallenta il metabolismo. La soluzione è concentrarsi sulle parti più saporite del piatto che ci troviamo avanti: come le noci o il formaggio nella nostra insalata, piuttosto che le foglie di lattuga. In questo modo riusciremo anche a scegliere dei cibi salutari, ma che non sembrano tali, come una vellutata di verdure con crostini di pane caldo.

Paghi con la carta di credito?

Uno studio del Journal of Consumer Research ha dimostrato che chi paga con la carta di credito anziché in contanti tende a fare una spesa meno salutare. L’impulso a comprare cibo spazzatura è più facile da seguire se l’impatto sul portafogli (e sulla salute) non si vede in maniera immediata, no?

Pensi tanto all’attività fisica?

Non bisognerebbe farlo. Il solo pensare alla palestra o alla corsa mattutina fa mangiare il 50% in più. Perché ci si sente meno in colpa. Il trucco è mangiare uno snack – come una barretta di cereali o cracker integrali – con al massimo 150 calorie.

Sei troppo concentrato al lavoro?

Stare troppo seduti causa maggiore produzione di lipasi (enzima inibitore del grasso). Basta alzarsi e camminare ogni ora per dare una spinta di circa il 13% al proprio metabolismo. Può aiutare anche muovere i piedi da seduti per bruciare più calorie.

Dormi poco?

Poco sonno fa sì che il nostro corpo cerchi ardentemente energia desiderando cibi che sembrano darne di più come i grassi e i carboidrati. Le ore di sonno sono importanti perché ci fanno sentire carichi e pronti ad affrontare la giornata, senza doverci rifugiare in junk food vari per consolarci.