Perché siamo più inclini alla rabbia quando abbiamo fame?

La scienza ci spiega cosa accade...

 

Vi siete mai chiesti perché quando avete fame siete più inclini alla rabbia? Perché cedete maggiormente a scatti di ira inimmaginabili? Sappiate che è normale, non siete i soli a “soffrirne”: capita spesso, quando si ha fame, di essere irritati e di rispondere male a chi abbiamo intorno. Diventiamo più irascibili, più aggressivi, una vera e propria trasformazione in perfetto stile Dottor Jekyll e Mister Hyde, ma la scienza ha una spiegazione a quello che accade nel nostro cervello in quei momenti: sappiate che è un meccanismo di difesa.

avere-fame1
Non ci vedo più dalla fame!

Pare, infatti, che il nostro corpo, avendo bisogno di essere sfamato, attiva un meccanismo di difesa per sopravvivere: quando abbiamo fame proviamo rabbia, perché nel nostro corpo vengono rilasciati gli ormoni dello stress. Il nostro corpo chiede più glucosio per far funzionare meglio il cervello, come dimostrato da uno studio scientifico:

La quantità di glucosio a disposizione del cervello diminuisce a mano a mano che trascorre del tempo tra un pasto e l’altro. Quando i livelli di glucosio di abbassano, vengono rilasciati gli ormoni dello stress. Il glucosio è il carburante numero uno del cervello e contribuisce a sostenere concentrazioni e capacità di pensiero“.

Il cervello comincia a stancarsi, noi non riusciamo più a “rendere” come prima e ci sentiamo frustrati se non possiamo sfamarci:

Un cervello che manca di glucosio controlla meno facilmente i segnali collegati alla rabbia. Attacchi acuti di fame favoriscono il rilascio degli ormoni dello stress che rendono più difficile controllare la nostra irritabilità“.

Chissà se anche Rabbia sarebbe d’accordo!