Stress a Natale, come sopravvivere

Soprattutto le donne sono maggiormente colpite!

Home > Bellezza > Stress a Natale, come sopravvivere

Natale fa rima con stress. Dovrebbe essere un momento piacevole. Divertente. Da trascorrere insieme alle persone care. Rilassandosi e non pensando a tutte le preoccupazioni che la quotidianità mette sulla nostra strada. Soprattutto le donne sono colpite. Per più di 3 donne su 5 il Natale è un momento di forte stress, che si intensifica nella settimana che precede la festa, come dimostrato da una recente indagine. Tra casa, famiglia, lavoro e cose da fare per Natale, riusciremo a uscirne vive?

stress

L’indagine, realizzata da Bruno Editore, casa editrice specializzata in eBook per la formazione, svela che per le donne il tempo non è mai abbastanza. Avremmo bisogno di più ore. 24 al giorno non ci bastano per organizzare le feste, comprare i regali e tutto il resto.

Come sopravvivere allo stress di Natale? Una to do list, un elenco delle cose da fare potrebbe essere utile, come sostenuto anche da Viviana Grunert, imprenditrice cofondatrice della Bruno Editore, home stylist e mamma, che consiglia delle To Do List accattivanti, belle da vedere e da consultare, ma anche comode e pratiche.

La sensazione di aver dimenticato di fare o comprare qualcosa è un’enorme fonte di stress, che può rovinare il ritmo del sonno e, quindi, l’intera giornata. Il Natale dovrebbe essere un periodo sereno e di gioia, in cui trascorrere quanto più tempo possibile con le persone che amiamo. Non lasciamo che i troppi impegni ci rovinino questo periodo, cerchiamo di organizzare idee e giornate attraverso le to-do list, ovvero, le liste di cose da fare”.

stress natale

Possiamo preparare una lista dei ragali da fare, una lista per il menu della cena della Vigilia e del pranzo di Natale, l’elenco degli ingredienti da acquistare, delle telefonate da fare, di tutte le cose che ci sono da fare prima di Natale.

Le to do list sono perfette, perché è “un sistema che comporta anche una gratificazione visiva: man mano che le cose vengono depennate dall’elenco, ci sentiamo più soddisfatte e rilassate. Anche la grafica della lista, se piacevole e divertente, contribuisce a rendere il compito meno stressante”.