Tecniche di depilazione alternative per soffrire un po’ di meno

 

La depilazione è sempre un argomento estremamente delicato. Ognuno di noi ha le sue preferenze: c’è chi non si sottrae allo strappo secco pensando sia la soluzione più “salutare”, chi non tollera il dolore e chi si affida solo esclusivamente al rasoio.
Avete voglia di sperimentare qualcosa di nuovo?
Potreste allora provare delle tecniche dolci, che traggono le loro radici in Oriente e in Medio Oriente.

Cucurma e latte per i baffetti

curcuma
Curcuma e latte

La zona viso è molto delicata e spesso rimuovendo i baffetti ci si causa dei lividi davvero tremendi o degli arrossamenti un po’ troppo evidenti. La curcuma ci viene incontro. Come? Mescolate in una ciotola un cucchiaio di latte e uno di curcuma in polvere; una volta ottenuta una crema, stendetela sopra il labbro superiore e ai lati della bocca e attendete 15 minuti. Quando si è asciugata strofinate la pelle e lavate il composto con acqua fredda.

Halawa

Halawa
Il caramello per rimuovere i peli

Si chiama halawa, ma è nota anche come sokkar. È una ricetta completamente naturale, tipica della depilazione originale araba. L’ingrediente principale è lo zucchero che si trasforma con il calore in caramello… attenzione quindi a evitare scottature se non avete dimestichezza. Come si fa? Fate cuocere in un tegame 4 tazzine di zucchero e una tazzina di limone (potrebbe essere sufficiente un limone solo per estrarre il succo o due, se poco succosi). Dovete creare un impasto denso e filamentoso, non troppo duro. Con le mani bagnate con l’acqua fredda, fate una pallina di caramello, che dovrete muovere e far rotolare nelle zone da depilare. Lo strappo c’è, ma è decisamente leggero.

Pietra pomice

pomice
Pietra pomice

La pietra pomice si utilizza soprattutto per rimuovere le cellule morte e per la pedicure. Volendo è utile anche per la depilazione, soprattutto se ne avete pochi. Come fare? Insaponate la zona da depilare, fate una bella schiuma e non risciacquate: massaggiate il punto desiderato con la pietra con movimenti circolari. Dopo il lavaggio noterete che i peli, o almeno una gran parte, non ci sono più.

Farina di ceci

Gram Flour
Farina di ceci

Per eliminare i peli superflui è possibile mescolare della farina di ceci, con curcuma e acqua. Addensate bene il composto e aggiungete anche un cucchino di panna fresca. Fatto? Stendete questo composto nella zona da depilare, per esempio sulle gambe. Lasciate che si asciughi e poi lavatevi. Funziona come una crema, ma è totalmente naturale.

Albume

uovo
Albume

Con l’uovo si ottiene un ottimo rimedio per la rimozione dei peli, inoltre questo prodotto lenisce gli arrossamenti cutanei. Prendete un bianco d’uovo e mescolare con un po’ di farina di mais e lo zucchero. Applicate la “pappetta” sulla pelle e attendete che si secchi. Dopo 30 minuti effettuate un peeling. Per avere degli ottimi risultati bisogna avere pazienza: fatelo un paio di volte la settimana.

 

 

Crediti Foto: Pinterest

di Mariposa