Trucchi per dormire bene

Home > Bellezza > Trucchi per dormire bene

È successo a tutti noi che, dopo una notte di sonno, ci siamo svegliati stanchi e altre volte con poche ore ci alziamo come se avessimo passando una notte rilassante. Per capire perché ciò accade, spiegheremo alcuni dei segreti per garantire che il nostro riposo sia completo. Vi anticipiamo che conoscere questi trucchi vi darà molti vantaggi.

 

1. Le fasi del sonno
Prima di iniziare a vedere i benefici del riposo, è necessario spiegare in cosa consistono le fasi del sonno, poiché ci permetteranno di organizzare il nostro rilassamento nel modo corretto. Dobbiamo riposare a intervalli, per essere in grado di garantire che il nostro cervello attraversi le fasi necessarie. Il primo e il secondo saranno in totale tre ore, altre 3 ore per la terza e la quarta, un’ora e mezza per la quinta. Se dovessimo interrompere il nostro riposo, sarebbe meglio se accadesse nel bel mezzo di ogni ciclo completo o il nostro cervello si sentirà stanco. È quindi meglio riposare 6 ore anziché 6 e mezzo. 2. Ogni organismo ha bisogno di un tempo diverso
A seconda del tipo di persona, è necessario più o meno riposo. Ma non influenza solo questo, anche l’età può variare la quantità di ore di cui abbiamo bisogno per un corretto riposo. Un bambino di pochi mesi ha bisogno fino a 17 oredi sonno, mentre un adulto solo di 8. Ma anche se questo è un fattore in generale, ognuno deve prestare attenzione al tipo di esercizi che svolge nella giornata, sia fisico che mentale, per essere in grado di calcolare il numero di ore necessarie ad un corretto riposo. Ricorda che è molto più importante essere riposati che guardare un film a tarda notte. 3. Non è solo la quantità di tempo
Anche se dobbiamo prestare attenzione alla quantità di ore necessarie per dormire, la redditività di questi orari è molto più rilevante. Se sei una delle persone che si sveglia più volte durante la notte, se ti muovi molto, hai degli incubi o fatichi ad addormentarti, tutto sarà stato inutile. Devi garantire che il riposo sia completo e che il sonno avvenga senza interruzioni. Per fare questo, utilizza il resto dei suggerimenti sull’adeguatezza del sonno.

Non è solo la quantità di tempo

4. Le abitudini nella tua stanza
La stanza in cui di solito dormi dovrebbe essere solo ed esclusivamente per quello. Se usiamo lo stesso spazio per lavorare, per passare il tempo a leggere o guardare la televisione, non sarà così facile addormentarsi, perché avremo stimoli che senza dubbio ci distraggono. Cerca, per quanto possibile, di utilizzare il resto delle stanze della tua casa per altre attività. E soprattutto ricorda che, in questo senso, le relazioni intime sono considerate come riposo.

Le abitudini della tua stanza

5. Prima di andare a dormire
Devi tenere presente che ciò che fai prima di andare a dormire influirà sul tempo necessario per iniziare a riposare. Se prima di andare a letto inizi una discussione, hai un’idea meravigliosa o hai visto un film che hai amato, passerai il tempo a pensarci. Questo non ti fa addormentare velocemente. Cerca sempre di lasciare almeno mezz’ora di margine senza svolgere alcuna attività fisica o mentale troppo complessa prima di andare a letto.

Prima di andare a dormire

6. Cibo e riposo
Ciò che mangi o bevi prima di andare a letto influenza il tuo riposo, a causa degli effetti della digestione o degli effetti del cibo stesso. Cerca sempre di non bere troppi liquidi prima di andare a letto, perché potresti alzarti a mezzanotte per andare in bagno. Cerca di non mangiare cibi o bevande con caffeina, come cioccolato, caffè o alcuni tipi di tè. In generale non è consigliabile avere una cena abbondante, in quanto la digestione ti farà usare molta energia durante la notte.

Cibo e riposo

7. La posizione nel letto
Il tipo di postura che assumiamo quando dormiamo influenza anche il modo in cui andiamo a dormire. Tutti hanno pro e contro, ma per quanto riguarda il riposo, la migliore posizione è a faccia in su. Anche se può verificarsi di russare, è ciò che favorisce meglio il resto della schiena e previene le rughe. Il peggio è senza dubbio capovolto, esattamente l’opposto. Sul lato si raggiunge un punto intermedio. Cerca sempre di rendere il tuo letto abbastanza confortevole da garantire un buon riposo notturno.

La posizione nel letto

8. Cosa fare quando ti alzi
Quando suona la sveglia, devi alzarti. Se ricominciate a dormire, state iniziando un nuovo ciclo del sonno, quindi il vostro cervello ricomincia il processo. Se dopo 10 minuti ti svegli, avrai gettato tutto il tuo sano riposo nella spazzatura, e resterai con una sensazione di stanchezza per tutto il giorno. Si consiglia di stiracchiare un po ‘il corpo e iniziare la routine. Il tuo corpo ti ringrazierà tutta la mattina. Regola massima da tenere a mente: massimo due sveglie.

Qué hacer cuando te levantas

 

9. Conseguenze di un buon riposo
Dobbiamo tenere a mente che quando riusciamo a riposare correttamente, il nostro corpo rigenera i neuroni. Il cervello riesce a disconnettere e le idee vengono riorganizzate. Quando abbiamo raggiunto il nostro obiettivo di ore giornaliere, ci alziamo di buon umore e riduciamo il mal di testa. In generale, affronteremo la giornata in modo molto più produttivo, quindi a volte è meglio dormire bene e lavorare bene, piuttosto che far avanzare il lavoro di notte e ritardarlo al mattino.

Conseguenze di un buon riposo