Tutto ciò che dovresti sapere prima di fare una sauna

E' ideale per depurare il nostro corpo, ma sappiamo veramente tutto su questo rituale?

 

Perchè fa bene fare una sauna? Tutte noi abbiamo provato, almeno una volta nella vita, a farne una, ma non tutti sanno che questo rituale porta tantissimi benefici al nostro organismo. La sauna deve essere fatta però con un certo criterio, perchè in alcuni casi può provocare l’effetto contrario.

I benefici

Prima di tutto attiva il sistema linfatico, aumenta le difese immunitarie, previene le infezioni – come influenze, tonsilliti, raffreddori, sinusiti e riniti ricorrenti. Questo perché l’aria calda sui bronchi ha effetto lenitivo ed emolliente. Inoltre  aumenta la circolazione sanguigna nelle vie respiratorie e favorisce la secrezione del muco.

Sauna2
Sauna

La sauna inoltre è un toccasana anche per la pelle che acquista elasticità, la cellulite diminuisce, cura le malattie cutanee croniche, foruncoli, acne, purifica e irrora il cuoio capelluto. Migliorando il metabolismo di tutti gli organi escretori (reni, fegato, pancreas), aumenta  l’eliminazione di tossine, acido urico, scorie metaboliche e acido lattico. Inoltre, rilassa il sistema nervoso centrale e ha un effetto decontratturante sui muscoli.

Cosa non si deve fare

La sauna è invece da evitare in caso di infezioni acute come febbre, raffreddori o influenza,  e in quelle respiratorie – come l’asma. Chi soffre di  reumatismi articolari e artriti reumatoidi dovrebbero vitare questo rituale.

La sauna non consigliabile neanche a chi ha dermopatie, malattie veneree o ferite non ancora rimarginate; e neanche a chi ha il ciclo mestruale in atto.  Da evitare anche in caso di problemi renali, insufficienze cardiache acute e gravidanze. La sauna può causare il “colpo di calore” se si entra coperti da vestiti, con un notevole aumento del battito cardiaco e della temperatura interna. Si possono avere  malesseri, mal di stomaco e sensazione di stordimento. Molto importante,  bisogna evitare di entrare in sauna digiuni o dopo pasti abbondanti.

Come ti devi vestire

Nella maggior parte dei centri benessere e termali, consentono di poter entrare in sauna con il consueto costume di lycra, ma in teoria non sarebbe l’abbigliamento ottimale.  Sarebbe meglio fare la sauna nudi, coperti soltanto da un telo di cotone. In alternativa, indossare un costume di cotone o di carta. Questo perché consente alla pelle di respirare naturalmente e non rilasciare sostanze tossiche né nell’aria né sull’organismo.

asciugamani
Asciugamani

Il getto di acqua fredda

Una volta usciti dalla sauna, ci dovremmo bagnare con un getto di acqua fredda. Perchè  quando usciamo da una sauna, il nostro corpo è surriscaldato, quindi per riabbassare la temperatura corporea e riattivare la circolazione, occorre dapprima fare una passeggiata all’aria aperta e poi passare ai benefici dell’idroterapia – basato sull’alternanza tra acqua calda e fredda. I getti di quest’ultima dovrebbero partire dalle zone periferiche del corpo  – gambe, braccia – per poi passare al tronco, dove c’è il cuore.

Gli oli essenzali e le luci

Gli oli essenziali concentrano l’essenza della pianta e sono sostanze volatili che evaporano rapidamente diffondendo nell’aria il proprio aroma. Gli oli fanno parte del rituale dell’aufguss in sauna: l’aufgussmeister ne versa alcune gocce su delle palle di ghiaccio, che poi verranno posizionate sul braciere ardente all’interno della struttura. Il maestro di sauna è in grado di combinare bene i singoli oli essenziali secondo i loro effetti e le loro note di base, cuore e testa, in modo che possano agire sui processi fisici, mentali e spirituali – contribuendo al raggiungimento di uno stato di benessere completo.

cromoterapia
Cromoterapia

La sauna è anche un il luogo perfetto per allenare le nostre emozioni, grazie alla cromoterapia e all’utilizzo delle campane tibetane. Queste ultime, con il loro suono di 8 Hz, destando uno stato meditativo, contribuendo a ripristinare l’equilibrio e il benessere della mente e del corpo.