Usi del correttore alternativi: segreti di make up

Non solo per coprire le occhiaie, possiamo usare questo prodotto anche per aiutarci nella stesura del trucco e non solo.

Il correttore è un make up base, che serve principalmente a coprire le occhiaie e altre imperfezioni sulla pelle del viso, come rossori, bollicine o brufoletti. Ma non solo. Questo prodotto si può usare strategicamente anche per altri scopi. Ecco gli usi del correttore alternativi.

Come contorno delle sopracciglia

Potete usare il correttore per definire meglio il contorno make up delle sopracciglia e ottenere un effetto di palpebra rilazata.

Applicate un correttore leggermente più chiaro del vostro incarnato e sfumatelo sotto l’arcata sopraccigliare per creare un punto luce. Per questo scopo, utilizzate un correttore in stick o matita.

Come contorno labbra

Il correttore si può usare anche al posto della matita contorno labbra, per prevenire le sbavature di rossetto.

Altrimenti, si può applicare  insieme al lip gloss per riempire le labbra e renderle più voluminose.

Inoltre, si può  applicare il correttore sulle labbra come primer,in modo da eliminare il colorito naturale delle labbra e accentuare così la tonalità del rossetto.

Per correggere gli errori di make up

Il correttore aiuta anche a coprire gli eventuali errori che possiamo commettere quando ci trucchiamo.

Vanno benissimo le formule di correttore liquido o in crema.

Come primer occhi

Il correttore può essere molto utile anche sulle palpebre, per ottenere un effetto primer.

Basta applicare il prodotto in crema su tutta la palpebra e lasciare asciugare un minutino. Dopodiché applicare l’ombretto.

Grazie al correttore, quest’ultimo non si accumulerà tra le pieghe dell’occhio e dunque il colore durerà di più, in modo uniforme.

Per coprire le imperfezioni sul decoltè

come-truccare-occhi-azzurri-autunno

Quando parliamo di make up non intendiamo solo il viso, ma si comprendono anche il collo e il decoltè.

Infatti, se indossate una maglietta scollata, è opportuno truccare bene il volto ma anche tutta la pelle visibile dalla scollatura, per ottenere un colorito omogeneo.

Ecco che il correttore si può usare anche sul petto o sopra il seno, se avete brufoli o rossori.

Basta applicare un po’ di prodotto – meglio stick o in polvere – con le dita, da sfumare con  una spennellata di fondotinta.

 

I segreti di una donna di 70 anni dal fisico mozzafiato

I segreti di una donna di 70 anni dal fisico mozzafiato

Mamma di 60 anni subisce una trasformazione straordinaria e stenta a riconoscersi

Mamma di 60 anni subisce una trasformazione straordinaria e stenta a riconoscersi

I Migliori Chirurghi per la Rinoplastica in Italia? Il Prof. Dini è il numero 1

I Migliori Chirurghi per la Rinoplastica in Italia? Il Prof. Dini è il numero 1

Il fondotinta rovina la pelle?

Il fondotinta rovina la pelle?

Pelle luminosa con lo yoga skin: come funziona

Pelle luminosa con lo yoga skin: come funziona

Polvere bianca per il make up: come si usa

Polvere bianca per il make up: come si usa

12 oli essenziali da usare in caso di cicatrici

12 oli essenziali da usare in caso di cicatrici