Abitudini che danneggiano cuore e arterie

4 abitudini che danneggiano gravemente il cuore e le arterie.

4 abitudini che danneggiano gravemente il cuore e le arterie. I vasi sanguigni sani sono vitali. Forniscono agli organi i nutrienti. Se le arterie si sono calcificate, aumenta il rischio di varie malattie. Poiché la calcificazione inizialmente non causa disagio e può passare inosservata, è importante riconoscerla ed evitare i fattori di rischio.

 

 

Fattori che danneggiano le nostre arterie

I nostri vasi sanguigni trasportano sangue e, quindi, ossigeno e sostanze nutritive in tutto il corpo. Devono essere aperti ed elastici in modo che il sangue raggiunga tutti gli organi e tutte le cellule del corpo. Ti elenchiamo i maggiori nemici delle arterie e quattro modi per mantenerle sane ed elastiche.

Il fumo distrugge le cellule vascolari

La nicotina contenuta in una sigaretta fa contrarre i vasi sanguigni e alcune zone del corpo possono non ricevere il sangue necessario. Il fumo danneggia le vene a lungo termine perché attacca lo strato interni dei vasi. Le cellule di questo strato di rivestimento muoiono. Questo crea buchi e cicatrici.

 

 

Lo zucchero nel sangue dissolve le cellule vascolari

Un alto livello di zucchero nel sangue danneggia la parete interna delle vene come una sigaretta. I diabetici e i pre-diabetici con un livello di zucchero nel sangue costantemente alto, distruggono lo strato protettivo dei loro vasi sanguigni.

Il colesterolo indurisce le vene

Altrettanto rischiosi sono i livelli di colesterolo costantemente elevati perché il colesterolo si deposita sotto le cellule vascolari e forma piccole isole che induriscono le arterie.

L’ipertensione provoca la rottura dei vasi sanguigni

Se i vasi sono già danneggiati, l’ipertensione arteriosa è permanentemente più pericolosa. Il pompaggio di sangue con più pressione contro le pareti dei vasi, possono lacerarsi. Ciò significa che chiunque fuma, ha il diabete e l’ipertensione ha un rischio nove volte maggiore di contrarre una malattia vascolare rispetto a un non fumatore senza diabete o ipertensione.

 

 

Come prevenire il deterioramento dei vasi sanguigni

Lo sport mantiene le nostre vene elastiche. Poiché l’aumento della frequenza del polso durante lo sport allunga le vene, questo avvia determinati processi chimici che riparano le cellule rotte nella parete del vaso. Pertanto, lo sport non solo può mantenere preventivamente la salute delle cellule, ma può anche curarle.

Gli allenamenti che fanno pressione sui muscoli e sulla ossa, ad esempio jogging o passeggiate veloci, liberano anche le cellule staminali dal midollo osseo nel sangue. Queste sono le cellule primordiali del nostro corpo, che possono essere trasformate in cellule diverse. Se entrano nei vasi sanguigni, possono legarsi come nuove cellule vascolari. Inoltre, lo sport riduce i livelli di zucchero nel sangue e, quindi, il rischio di diabete. Ha importanza fare due passeggiate al giorno o un’intensa attività sportiva per sette-dieci minuti, a patto che ci faccia sudare.

Mantieni il tuo peso normale

Cerca di raggiungere o mantenere un peso corporeo normale. Qualsiasi persona in sovrappeso rilascia più sostanze infiammatorie dal tessuto grasso nel sangue. Queste danneggiano lo strato interno dei vasi.

Come funziona la dieta della camminata

Fibromialgia: i sintomi a cui non si pensa

Nella notte ti svegli o ti addormenti tardi? Ecco cosa rivelano le tue abitudini

Ecco cosa l'acne sta cercando di comunicarti

9 segnali che hai immediatamente bisogno di magnesio e come assumerlo

Il sonno ti fa bella: 3 acconciature notturne per capelli perfetti al mattino

Come eliminare il cattivo odore e i batteri "laggiù"