accettare le cicatrici

Accettare le nostre cicatrici significa accettare noi stesse. Non dimenticarlo

Tutte abbiamo delle ferite, nell'anima e sulla pelle. Ma imparare ad accettare le cicatrici vuol dire guarire per sempre, dentro e fuori.

Noi donne siamo costrette a subire la pressione sociale degli stereotipi e degli standard di bellezza più della nostra controparte maschile. Ecco perché accettare le nostre cicatrici non è sempre facile.

Viviamo in un’epoca in cui coprire le imperfezioni e nascondere i segni del tempo è diventata una routine. Come possiamo sopportare, quindi, il peso di qualcosa non andrà più via?

Accettare le cicatrici dell’anima e del corpo

Abbiamo molte ferite, dentro e fuori. E, alcune di queste non si rimarginano mai. Spesso, le cicatrici che abbiamo fuori, si creando inevitabilmente anche nell’anima e nel cuore, a causa di quella difficoltà di esibirle, di accettare le nostre cicatrici.

A volte possono essere legate a qualcosa di bello, come la nascita di un figlio. Altre volte, però, quei segni sulla pelle rappresentano dei ricordi dolorosi della nostra vita che facciamo fatica ad accettare, che proprio non vogliamo ricordare.

Cos’è una cicatrice?

Le cicatrici si formano sulla nostra pelle seguito di una lacerazione dell’epidermide. Possono essere di colore più scuro o più chiaro rispetto alla tonalità della nostra pelle, motivo per il quale possono risultare più o meno evidenti.

Oggi esistono molto tecniche di rimozione alle quali ricorrere quando è impossibile accettare le cicatrici. C’è la chirurgia estetica, per esempio, oppure la copertura a laser. Alcune persone, invece, cercano di capirle con dei tatuaggi.

accettare le cicatrici

Perché è importante accettare la nostre cicatrici

Le nozioni mediche sulle cicatrici ci interessano ben poco, quello che conta è guarire le ferite dell’anima. Perché possiamo anche coprire quelle che chiamiamo imperfezioni della pelle, ma al cuore chi ci pensa?

Accettare le nostre cicatrici vuol dire celebrare un vissuto particolarmente doloroso che però ci ha reso le donne che siamo oggi. Che si sia trattato di una malattia, di un problema fisico o di un incidente, accettare il passato è il primo vero passo verso la guarigione.

accettare le nostre cicatrici

Certo, le cicatrici ci ricordano la sofferenza, la paura e il dolore che abbiamo vissuto. Ma la loro presenza è anche un inno alla speranza, alla consapevolezza che noi possiamo farcela. Accettare le cicatrici vuol dire celebrare la vita, il passato e il futuro.

Li chiamano ‘’ciccetti’’ ma il vero nome di quelle odiose escrescenze che abbiamo sul collo, ascelle e inguine è un altro. Cosa sono e come si tolgono

Li chiamano ‘’ciccetti’’ ma il vero nome di quelle odiose escrescenze che abbiamo sul collo, ascelle e inguine è un altro. Cosa sono e come si tolgono

Acqua di cumino per perdere peso e rimanere in forma

Acqua di cumino per perdere peso e rimanere in forma

Accettare le nostre cicatrici significa accettare noi stesse. Non dimenticarlo

Accettare le nostre cicatrici significa accettare noi stesse. Non dimenticarlo

Chi non ha mai avuto l'imbarazzante problema delle flatulenze? Sapete che esistono degli alimenti capaci di risolverlo? Ecco quali sono

Chi non ha mai avuto l'imbarazzante problema delle flatulenze? Sapete che esistono degli alimenti capaci di risolverlo? Ecco quali sono

Acqua del mare e della piscina: attenzione agli effetti sugli occhi

Acqua del mare e della piscina: attenzione agli effetti sugli occhi

Come rimettersi in forma dopo l'estate

Come rimettersi in forma dopo l'estate

Cos’è l’aplasia midollare?

Cos’è l’aplasia midollare?