Alimenti light: fanno male oppure no?

Facciamo un po' di chiarezza su cosa sono questi cibi e se vale la pena di consumarli.

Home > Benessere > Alimenti light: fanno male oppure no?

Con l’arrivo dell’estate, molte di noi avranno cominciato a fare la dieta per la prova costume. Mangiare solo cose sane è molto difficile, specialmente se il nostro senso di fame è piuttosto forte e per questo includiamo alcuni alimenti, come quelli light, che sono più leggeri e allo stesso tempo gustosi. Ma quest alimenti light fanno male oppure ha un senso consumare questi cibi?

Cosa sono gli alimenti light

9-alimenti-che-puoi-mangiare-durante-la-notte

Per alimenti light si intende quei cibi che hanno meno del 30% di calorie rispetto allo stesso alimento tradizionale. Per capire se un cibo presentato come leggero è davvero salutare, la cosa da fare è leggere attentamente le etichette per vedere cosa contiene quell’ alimento.

Per esempio, nelle merendine a basso contenuto di zuccheri vengono utilizzati degli ingredienti sostitutivi, come i dolcificanti e contengono comunque grassi idrogenati, emulsionanti o aromi artificiali.

alimenti-noci

Per quanto riguarda lo yogurt magro 0% di grassi, si tratta sicuramente di un alimento più leggero, poiché a base di latte scremato, ma potrebbe essere non meno calorico di uno yogurt intero, se consumiamo uno yogurt 0% di grassi alla frutta, che ha un certo quantitativo di zuccheri.

Alimenti light sì oppure no?

Chiaramente, a creare danni al nostro organismo è sempre la dose. Se esageriamo nel consumare qualsiasi tipo di alimento, anche se light, può arrecare dei fastidi.

La cosa migliore da fare è consumare un prodotto con buon senso, ricordandoci che la legislazione che sta dietro i prodotti alimentari, fa sempre in modo che non ci siano danni per la salute.

Stando a quanto afferma uno studio, se si esagera mangiando troppi cibi light non si fa altro che aumentare l’apporto di zucchero nel nostro organismo, con il rischio di aumentare peso e sottoporci al rischio diabete.

Un’alimentazione varia è sempre un’arma vincente. L’importante è non lasciarci  ingannare dall’idea che i cibi light siano più sani e dietetici e, soprattutto, che possano essere  consumati in quantità maggiori rispetto a quelli tradizionali.