Bicarbonato, efficace contro le malattie

Il bicarbonato di sodio è un rimedio semplice ma straordinariamente efficace nel trattamento delle malattie autoimmuni.

Home > Benessere > Bicarbonato, efficace contro le malattie

Il bicarbonato di sodio è un rimedio semplice ma straordinariamente efficace nel trattamento delle malattie autoimmuni.

Il bicarbonato di sodio da sempre è un rimedio casalingo grazie alle sue tantissime proprietà benefiche. Nonostante ciò, i suoi benefici sono innumerevoli e una nuova ricerca ha rivelato che questa sostanza è un rimedio molto efficace nel trattare le malattie autoimmuni come l’artrite.

Il bicarbonato di sodio è un alimento base della cucina che viene comunemente usato per la pulizia della casa, per la salute e per la bellezza. Spesso si usa mezzo cucchiaio di bicarbonato per alleviare il bruciore di stomaco o il reflusso acido, ma anche per sbiancare i denti.

In un nuovo studio, i cui risultati sono ora pubblicati in The Journal of Immunology , i ricercatori della Scuola di Medicina della Georgia presso l’Università di Augusta hanno rivelato che bere una soluzione di bicarbonato di sodio può stimolare il sistema immunitario contro le malattie infiammatorie come l’artrite reumatoide.

Paul O’Connor, un fisiologo renale dell’Università di Augusta, e i suoi colleghi hanno testato gli effetti del consumo di una soluzione di bicarbonato di sodio, prima in soggetti animali e poi nell’uomo.
I loro esperimenti raccontano una storia complessa di come questo sale fornisce un segnale a un particolare tipo di cellule chiamate “cellule mesoteliali”, garantendo benefici al corpo. Insomma, grazie al bicarbonato di sodio vengono evitate risposte immunitarie dannose.

Bicarbonato di sodio e cellule mesoteliali

Le cellule mesoteliali allineano gli organi interni, così come molte diverse cavità nel corpo. Non solo impediscono agli organi e agli altri tessuti interni di aderire insieme, ma svolgono anche altre funzioni, e non tutte sono state studiati in dettaglio. Nel nuovo studio, O’Connor e il suo team hanno testato l’effetto che una soluzione di bicarbonato di sodio avrebbe avuto sui ratti prima, e poi su soggetti umani sani, e ha notato che ha influenzato un meccanismo intrigante.

Il bicarbonato neutralizza la minaccia che il sistema immunitario rileva

Il bicarbonato di sodio “incita” lo stomaco a produrre più acido gastrico, permettendogli di digerire il cibo più rapidamente e facilmente. Ma, oltre a questo, sembra anche dire alle cellule mesoteliali che rivestono la milza di “prendersela comoda”, perché non c’è nessuna minaccia.

Fondamentalmente, stando alle parole di O’Connor, le cellule mesoteliali apprendono che “è più probabile che sia un hamburger, non un’infezione batterica”. Quindi, a loro volta, non attivano l’ “esercito” dei macrofagi della milza, o i globuli bianchi responsabili dell’eliminazione di detriti cellulari potenzialmente dannosi. “Certamente, bere bicarbonato influenza la milza e crediamo che sia attraverso le cellule mesoteliali”, spiega O’Connor. Le cellule mesoteliali comunicano con gli organi che coprono usando piccole proiezioni chiamate microvilli e il mezzo attraverso il quale inviano il loro messaggio è il neurotrasmettitore acetilcolina.