Perché camminare fa bene?

Lo sanno anche i muri che camminare fa bene, ma quali sono gli effettivi benefici e quali invece le fake news alle quali non credere più?

Home > Benessere > Perché camminare fa bene?

Camminare fa bene alla salute. Lo sanno anche i muri. La sedentarietà, invece, dovrebbe essere il nostro nemico giurato. Dovremmo muoverci di più, per il benessere di corpo e mente. Oltre che per stare in forma. Quali sono i benefici di una camminata? Passeggiare fa così bene come pensiamo? E quali sono le bufale che di solito sono legate a questa attività fisica?

Passeggiare

Gli esperti consigliano di muoversi un po’ ogni giorno. Possiamo scegliere un’attività fisica che ci piace, seguire semplici consigli che ci permettono di evitare le comodità quali l’ascensore o il parcheggio sotto casa o sotto l’ufficio, semplicemente prendendo le scale e lasciando l’auto un po’ più in là.

Se non siamo portati per la palestra o per uno sport in particolare, niente paura. Ci basterà camminare. Magari tutti i giorni. E magari anche a ritmo più sostenuto. Non crediate di dimagrire così. Ci vuole ben altro. Però possiamo comunque mantenerci allenati e attivi, scongiurando piccoli e grandi problemi.

Fa bene camminare tutti i giorni?

Tanti i benefici per chi cammina tutti i giorni:

  • Aumenta i livelli di energia, allontanando la stanchezza, migliorando la circolazione e, quindi, dando più ossigeno alle cellule del nostro corpo.
  • Migliora la salute cardiovascolare, riducendo i livelli di colesterolo cattivo e aumentando quelli del colesterolo buono.
  • Aiuta a combattere il sovrappeso, aumentando il consumo di calorie
  • Aiuta a mantenere in salute le ossa
  • Aiuta a rendere più tonici le gambe e i glutei
  • Aiuta a combattere ansia e stress

Per la questione della perdita di peso, invece, gli esperti non sono così ottimisti come chi esce ogni giorno di casa convinto di perdere peso solo camminando. La camminata, se non è troppo veloce, se è una semplice passeggiata, è solo salutare, ma non migliora la nostra forma. Per perdere peso e tonificarsi bisogna anche aggiungere una dieta sana e uno sport adatto.

camminare fa bene

Camminare fa bene alla schiena

Camminare ci aiuta anche a mantenere in salute la schiena. In caso di dolore acuto è sempre meglio il riposo. Ma come allenamento, le piccole passeggiate ci aiutano a risolvere qualche piccolo problema. Un passeggiata migliora la mobilità, la flessibilità, allevia talvolta da piccoli dolori alla schiena. Quindi  ci aiuta anche in questo caso a stare meglio.

Camminare fa bene alla mente

Camminare almeno 30 minuti al giorno è un toccasana anche per la mente, non solo per il corpo. Perché possiamo finalmente rilassarci, ritornare ad ascoltare il nostro corpo, magari immergerci nella natura se abbiamo la fortuna di averla a portata di mano. Migliora anche la nostra vita sociale, perché ci permette di uscire di casa e incontrare persone o condividere la camminata con chi amiamo.

Combatte la cellulite

Come può una semplice camminata aiutarci a dire addio alla buccia d’arancia? Semplice, perché la cellulite è causata da un non corretto funzionamento del sistema circolatorio e da un mal funzionamento del drenaggio dei tessuti. Camminando miglioriamo il sistema circolatorio, aiutando anche a combattere la cellulite. Si parla sempre di camminata veloce, ovviamente.

Camminare fa bene ai glutei

Sperate di tonificare i glutei in vista della prova costume? Allora la camminata veloce è quello che fa al caso nostro. Tutto merito della contrazione dei muscoli di questa zona, che sono fondamentali per poter camminare. Non stiamo parlando di una passeggiata tranquilla: dovrete andare ai 6-9 chilometri orari, così da tonificare meglio.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI