Prevenzione tumori, alimentazione

Cibi alcalini: significato, quali sono e perché includerli nella dieta

Per una dieta sana ed equilibrata, è da tenere di conto anche di questa caratteristica.

L’alcalinità  degli alimenti significa che, al loro interno, hanno una quantità maggiore di ossigeno, che il nostro corpo può assorbire.

Quando consumiamo troppi cibi e bevande acidi (inclusi zucchero, caffeina, latticini e cereali glutinosi), oppure  ci alleniamo eccessivamente fino alla disidratazione o viviamo un periodo di eccessivo stress, il nostro organismo può perdere il proprio equilibrio con conseguenti disturbi.

Cibi  acidi

Alcuni esperti sostengono che una dieta sana dovrebbe includere l’ 80% di alimenti a base alcalina e il 20% di quelli acidi.

Si dice anche che una dieta ricca di alimenti  alcalini riduce il carico corporeo dalla neutralizzazione degli acidi e può facilitare l’assorbimento dei nutrienti alimentari.

Gli alimenti che consideriamo acidi non quelli che hanno il sapore aspro in bocca, come  l’aceto di mele e il succo di limone, che invece si considerano come alimenti  alcalini all’interno del nostro corpo.

Gli alimenti a base acida possono essere più difficili da digerire per via di un maggior lavoro a carico dei reni. Tra gli alimenti acidi, possiamo comprendere:

  • Carne e pollame
    Uova
    Burro
  • Formaggio
    Cereali
    Zucchero
  • Riso bianco

Tali alimenti non devono essere eliminati, ma dovremmo limitarne il consumo.

Quali sono gli alimenti alcalini?

Gli alimenti alcalini che il  nostro organismo riesce meglio a digerire sono invece:

Verdure verdi: cetrioli e sedano sono estremamente alcalini perché ricchi di acqua. Anche le verdure a foglia larga come cavoli, spinaci e  bietole sono cibi altrettanto alcalini.

Agrumi: diversamente da quanto si crede, gli agrumi come arance o mandarini  hanno proprietà alcalinizzanti. Non a caso si consiglia di aggiungere un po’ di limone  all’acqua infusa  al mattino proprio per bilanciare il tuo pH.

Cavoli: tra le  migliori verdure possiamo comprendere i broccoli, cavolfiori, cavoli e cavoletti di Bruxelles.

I 10 alimenti per rendere le unghie più forti

Uvetta, noci e semi: anche  una manciata di un mix che comprende frutta secca è ideale per mantenere il nostro ph in equilibrio. Le mandorle, in particolare, sono ricche di calcio e magnesio.

Zenzero: chi non dovrebbe mangiarlo

Zenzero: chi non dovrebbe mangiarlo

Rimedi naturali contro il mal di testa

Rimedi naturali contro il mal di testa

La cannella abbassa la glicemia: ecco come assumerla

La cannella abbassa la glicemia: ecco come assumerla

9 regole assurde che le infermiere dovevano seguire

9 regole assurde che le infermiere dovevano seguire

Burrocacao Fai da Te: la nostra ricetta!

Burrocacao Fai da Te: la nostra ricetta!

Mestruazioni abbondanti, quando diventano un problema

Mestruazioni abbondanti, quando diventano un problema

Regali di Natale: 3 idee beauty per te!

Regali di Natale: 3 idee beauty per te!