Coagulo di sangue nella gamba: 4 sintomi a cui bisogna fare molta attenzione

Fondamentale è conoscere i sintomi della trombosi venosa profonda.

Home > Benessere > Coagulo di sangue nella gamba: 4 sintomi a cui bisogna fare molta attenzione

Gonfiore, dolore e arrossamento sono alcuni dei sintomi che di solito attribuiamo ai muscoli delle gambe sovraccarichi di lavoro. Ma questi sintomi possono indicare qualcosa di molto più sinistro: una condizione chiamata trombosi venosa profonda (TVP).

Coagulo di sangue nella gamba: 4 sintomi a cui bisogna fare molta attenzione

La trombosi venosa profonda si riferisce a un coagulo di sangue che si sviluppa in una delle vene profonde del corpo, più spesso nella gamba. La TVP può portare a una complicazione grave, potenzialmente pericolosa per la vita, nota come embolia polmonare (EP), in cui un coagulo di sangue si stacca, arriva ai polmoni e ostruisce il flusso sanguigno.

Ecco una breve spiegazione della terminologia:

  • trombo si riferisce a un coagulo di sangue che rimane dove si forma;
  • embolo si riferisce a un coagulo di sangue che si stacca e viaggia altrove.

Coagulo di sangue nella gamba: 4 sintomi a cui bisogna fare molta attenzione

Fattori di rischio di TVP

Alcuni fattori possono comportare un rischio maggiore di TVP:

  • stare seduti per periodi di tempo prolungati (come quando si viaggia su un aereo o un autobus);
  • riposo a letto prolungato;
  • ferita alla gamba;
  • essere incinta;
  • seguire una terapia ormonale sostitutiva per trattare i sintomi della menopausa;
  • essere in sovrappeso o obesi;
  • avere una malattia che riguarda la coagulazione o le vene;
  • il fumo;
  • avere avuto un coagulo di sangue prima.

Coagulo di sangue nella gamba: 4 sintomi a cui bisogna fare molta attenzione

I sintomi di un coagulo di sangue nella gamba

I coaguli di sangue in diverse parti del corpo producono sintomi distinti. Un coagulo di sangue in una delle vene profonde della gamba può produrre una serie di sintomi specifici come questi:

Dolore

È possibile confondere il dolore causato da un coagulo di sangue con il dolore post-esercizio. La differenza è che il primo di solito colpisce solo la gamba in cui si è formato il coagulo di sangue. Il dolore è solitamente intenso nell’area più vicina al sito del coagulo di sangue.

Gonfiore

Se il gonfiore è causato da un coagulo di sangue, di solito è improvviso e non può essere alleviato con i rimedi casalinghi. Più a lungo il coagulo di sangue resta non rilevato, peggiore diventa il gonfiore.

Calore

La pelle intorno al sito del coagulo di sangue è solitamente calda, anche al tatto. Questo sintomo spesso va di pari passo con varie sensazioni spiacevoli avvertite nell’area interessata, come formicolio, prurito e pulsazioni.

Rossore

La pelle sopra l’area interessata può diventare rossa e le vene superficiali attorno all’area interessata possono diventare più visibili.

Se ha i sintomi sopra descritti, consulta il ​​medico il prima possibile.

I sintomi di EP derivanti da trombosi venosa profonda:

  • aumento della frequenza cardiaca;
  • tosse (a volte con sangue);
  • dolore al petto;
  • respirazione difficoltosa;
  • sudare copiosamente;
  • vertigini.

Se pensi di aver sviluppato una trombosi venosa profonda, non esitare a chiamare il medico e informarlo sui sintomi. Con un trattamento tempestivo, è possibile evitare che la condizione porti a complicazioni pericolose, come l’embolia polmonare.