Come proteggere gli occhi dal cellulare

Come proteggere gli occhi dal cellulare? Ecco i consigli degli esperti per potersi prendere cura della propria vista

Home > Benessere > Come proteggere gli occhi dal cellulare

Come proteggere gli occhi dal cellulare? Passiamo sempre più tempo davanti a uno schermo. Quello dello smartphone, quello del computer, del tablet o del televisore. La vista è messa particolarmente a dura prova. Per questo dobbiamo fare in modo di proteggerla.

proteggere gli occhi in spiaggia

Passiamo moltissime ore davanti a uno schermo che può causare danni alla nostra vista. L’esposizione alla luce blu, la prolungata visione da vicino e anche altri fattori rischiano davvero di mettere a dura prova la salute degli occhi. I giovani sono più a rischio perché trascorrono più tempo davanti agli schermi, ma tutti siamo potenzialmente in pericolo.

Francesco Carones, oftalmologo nonché direttore medico e Ceo della Carones Vision di Milano, ad Adnkronos salute svela che la tecnologia ha un impatto notevole sugli occhi: La prolungata attività da vicino è in grado di favorire lo sviluppo e il peggioramento della miopia. E lo stesso accade in caso di mancanza di attività all’aperto: ecco perché la raccomandazione per i giovanissimi è quella di alternare attività da vicino ad altre da lontano, il più possibile all’esterno”.

L’occhio secco è uno dei problemi maggiori, ma non solo. Anche lo smog fa male e la situazione peggiora se all’inquinamento associamo anche una visione prolungata di uno schermo blu. In mancanza di film lacrimale la situazione peggiora, con danni che peggiorano con il passare degli anni.

proteggere gli occhi

Igiene oculare

Le lenti pensate per la luce blu non funzionano. Dobbiamo adottare regole per la buona e corretta igiene oculare. Come fare? Lubrificando gli occhi anche se non ne sentiamo il bisogno. Le lacrime artificiali andrebbero applicate al mattino e alla sera.

Se usate il computer più di 4 ore al giorno meglio usare lenti anti radiazioni blu, ma anche molte pause, guardando ogni tanto lontano. Ricordiamoci poi di sbattere più spesso le palpebre, cosa che non facciamo quasi mai davanti a un pc. Solo così riusciamo a lubrificare bene i nostri occhi.

Infine, ricordatevi di fare più controlli: sono richiesti a 3, 6, 12 e 18 anni. Poi ogni 4-5 anni. E dopo i 45 anni ogni 2.