Come scolpire gli addominali

Scorpiamo gli esercizi che ci aiutano a tonificare i muscoli della pancia.

Home > Benessere > Come scolpire gli addominali

L’estate è il momento giusto per allenare i nostri addominali, perché abbiamo un po’ più di tempo da dedicare a noi stessi. Ecco che possiamo fare una serie di esercizi per scolpire gli addominali. Questi ultimi sono un muscolo particolare, che si può allenare in tantissimi modi e che necessita di movimento per sorreggersi ed e diventare teso. Ecco cosa fare a casa.

Addominali classici

Flessioni-da-fare-al-giorno

Gli addominali classici ovvero i crunch, sono  l’esercizio base, che tutti abbiamo fatto almeno una volta nella vita.

Basta sollevare le spalle, tenendo le braccia dietro la nuca, ma è importante non tirare di collo per evitare di farsi male.  Il crunch fa bruciare calorie.

La barchetta

Un altro esercizio per allenare gli addominali si chiama barchetta e si esegue mettendosi a terra su un fianco e sollevando il busto. Questo esercizio  coinvolge  il retto addominale e i muscoli obliqui. Si può fare sia con le braccia lungo i fianchi o alzate sopra la testa – ma è più faticoso.

Il ponte

Anche il sollevamento del bacino (ponte) aiuta a lavorare gli addominali, la zona anche del pavimento pelvico. Dalla posizione supina, braccia lungo il corpo, contrarre la parte inferiore del grande retto (sotto l’ombelico) per sollevare il bacino e i glutei dal tappetino. Ritornare alla posizione iniziale.

Adominali obliqui

Questo esercizio è utile per tonificare anche la zona esterna del nostro addome. Si solleva il busto come il crunch, ma facendo una torsione.

Sempre per allenare gli obliqui, possiamo metterci distese su un fianco,  posizionare la Fit Ball tra i piedi con le gambe tese. Con una contrazione dei muscoli all’altezza della vita,  sollevare le gambe in sù e riportarle alla posizone iniziale.