Come seguire un corretto stile di vita, anche stando a casa.

Ecco cosa fare a casa, durante questo periodo, per continuare a seguire un corretto stile di vita

Home > Benessere > Come seguire un corretto stile di vita, anche stando a casa.

A causa del decreto emanato dal governo, per contrastare l’emergenza sanitaria, le persone si sono ritrovate costrette a cambiare il proprio stile di vita e le proprie abitudini. Queste abitudini riguardano il lavoro, riguardano l’alimentazione e riguardano l’attività fisica. Il Ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito ufficiale, alcuni consigli, sottolineando quanto sia importante mantenere uno stile di vita corretto, anche stando a casa.

Il primo punto riguarda l’alimentazione. Stare a casa, guardare la tv e non poter uscire, porta le persone a mangiare di più e soprattutto a mangiare “schifezze”. Il Ministero della Salute ha sottolineato l’importanza di assumere i diversi gruppi alimentari, nei diversi giorni della settimana. Tra questi: cereali, legumi, tuberi, frutta, ortaggi, carne, pesce, uova, latte e derivati.

Bisogna dividere l’alimentazione, assumendo la giusta misura di apporto calorico, ogni giorno. Molto importante è bere almeno un litro e mezzo di acqua al giorno. Molto importante è stare attenti a sale e zucchero. Molto importante è mangiare almeno 25 grammi di fibra, ogni giorno.

Molto importante è fare sempre colazione, magari con latte o yogurt.

Molto importante è consumare almeno 2 frutti e 3 tipi di verdura al giorno. Molto importante è consumare i cereali, magari meglio integrali.

Il pesce va mangiato almeno due volte a settimana. Si consiglia di assumere più carni bianche e stare attenti al consumo di carni rosse.

Prestare molta attenzione ai cibi ricchi di grassi e zuccheri, anche alle bevande.

Limitare la frittura, preferire invece la cottura al vapore o alla piastra. Limitare l’alcool e soprattutto evitare di bere a digiuno e mentre si lavora.

Il secondo punto riguarda l’attività fisica. Il Ministero della Salute ci consiglia di muoverci e sottolinea l’importanza del camminare, del ballare e per quanto riguarda i bambini, del giocare.

Il movimento può essere anche fatto in casa e non va soltanto a beneficiare sulla nostra salute e sul nostro fisico, ma anche sullo stato psicologico della persona. L’attività fisica va a ridurre lo stress, l’ansia e migliora il sonno.

Per quanto riguarda i bambini, è molto importante che giochino e siano sempre attivi. Il genitore può farli ballare, saltellare o coinvolgerli nei lavori domestici, come apparecchiare, pulire, cucinare o altri piccoli lavori domestici.

Anche per i neonati è molto importante l’attività fisica, si possono mettere a gattoni, naturalmente sempre monitorati.

Per i bambini sotto i due anni, è molto importante non tenerli sempre davanti alla televisione.

I bambini fino a 4 anni, non dovrebbero trascorrere più di un’ora davanti alla TV, ma è importante che facciano altre attività, insieme ad un adulto, soprattutto quelle che vanno a sviluppare l’attività cerebrale.

I bambini sopra ai 5 anni, dovrebbero praticare almeno un ora di esercizio fisico al giorno, naturalmente non in modo intensivo.

Per quanto riguarda gli adulti?

Il Ministero della Salute consiglia agli adulti almeno 150 minuti di attività moderata o 75 di attività intensiva. Come farla in casa?

È più semplice di ciò che si pensa! Possono farlo utilizzando le scale, invece che l’ascensore, alzare la musica quando si fanno le faccende domestiche, giocare con i propri figli, sollevare bottiglie d’acqua, saltare sul posto o alla corda, utilizzare attrezzature da palestra, come ciclette o tapis roulant, fare esercizi liberi, interrompendo il lavoro con piccole pause e alternandolo con stretching. Esistono anche dei video, dei tutorial, da poter seguire per allenarsi in casa.

L’attività è molto importante e anche l’alimentazione. Anche se stiamo un casa, bisogna mantenere uno stile di vita sano.

Bigodino.it è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI