Contro l’Aids è in arrivo un super anticorpo

I ricercatori della Rockefeller University hanno sperimentato un anticorpo per contrastare il virus HIV.

Contro l’Aids, un team di ricercatori della Rockefeller University ha sperimentato uno speciale anticorpo, che sarebbe in grado di ridurre la presenza del virus HIV nel sangue. La sperimentazione, nata dopo una ricerca condotta in America, è avvenuta su un piccolo gruppo di pazienti affetti da Aids, per poter testare il funzionamento della molecola 3BNC117, capace di ridurre anche di 300 volte la concentrazione del virus nel sangue. E gli effetti di una dose durano diverse settimane.

I soggetti trattati sono stati osservati per 56 giorni dopo la somministrazione della molecola che è stata isolata da pazienti sieropositivi: il risultato dato da questa sperimentazione non ha precedenti e dà nuove speranze per la realizzazione di un vaccino contro l’Aids e contro il virus HIV.

Banana quando mangiarla e perché

Il Covid è una malattia subdola, parola di chi lo ha vissuto

8 cibi che causano il cancro

Non ho più il ciclo, che succede? Ecco tutti i motivi

Segno zodiacale, come affrontare una brutta giornata

Un adolescente inventa il reggiseno che scopre il tumore al seno

Colore della pipì: le differenze e cosa ci può dire sulla nostra salute