Cosa mangiare prima di Natale

Cosa mangiare prima di Natale per arrivare preparati alle grandi abbuffate delle feste di fine anno?

Home > Benessere > Cosa mangiare prima di Natale

Cosa mangiare prima di Natale per non arrivare impreparati alle abbuffate di fine anno cominciando il 2020 con sensi di colpa legati a quanto si è mangiato? Sappiate che non è impossibile evitare di prendere troppi chili, basta arrivare al momento di cenoni e pranzi mangiando quello che ci può aiutare a stare comunque in forma.

Natale

A darci i consigli più adatti da seguire durante le feste di fine anno è la Healthy Food specialist Paola Di Giambattista: “Il cibo è un ottimo veicolo per i sentimenti e non può essere ridotto a una semplice somma di nutrienti e calorie; porta con sé convivialità, amore, dedizione e passione. Nella tradizione africana si parla di Soul Food, cibo per l’anima“.

A Natale si mangia insieme, ma si cucina anche insieme. E sono banditi da tavola i sensi di colpa. A patto di essere consapevoli di quello che si mangia. Durante le feste di fine anno, ma soprattutto prima e tra un pranzo e un cenone e l’altro. Ecco gli ingredienti che dovremmo sempre tenere a portata di mano.

Broccoli

I broccoli, come la rucola, il cavolfiore, il cavolo romano, i cavoletti di Bruxelles, rape, cime di rapa, sono detossinanti e aiutano il corpo a liberarsi dalle scorie e a digerire.

Peperoncino

Il peperoncino riduce le cellule di grasso: se si fa attività fisica dopo averlo mangiato, gli effetti sono maggiori. Si può assumere anche come integratore. E poi protegge il cuore.

Cosa mangiare prima di Natale

Tè verde

Il tè verde drena i liquidi in eccesso, favorisce l’eliminazione delle tossine, aiuta a tenere a bada il colesterolo e sazia.

Alghe

Come l’alga spirulina: hanno benefici per la salute e aiutano a dimagrire. Sono ricche ddi clorofilla e danno una mano ai tessuti a prendere più ossigeno.

Spezie

Vanno tutte bene, a partire dalla cannella che di solito è considerata la spezia del Natale. Aiuta a metabolizzare i grassi e a regolare l’assorbimento degli zuccheri. Vanno bene anche pepe nero e curcuma.