Differenza tra allenamento aerobico e anaerobico

Facciamo chiarezza sulle differenze e quali dei due preferire, se gli esercizi aerobici o anaerobici, per perdere peso.

Home > Benessere > Differenza tra allenamento aerobico e anaerobico

Quando ci alleniamo, gli esercizi non sono tutti uguali. Alcuni, infatti sono attività che rafforzano il funzionamento dell’attività cardiaca, altri la muscolatura.  Ma che differenza c’è tra allenamento aerobico e anaerobico?

Cosa significa esercizio aerobico e anaerobico

La differenza tra le due tipologie di attività dipende da come viene usato l’ossigeno nel nostro organismo, durante l’esecuzione dei due tipi di esercizi. Durante l’esercizio aerobico, l’ossigeno tramite la respirazione è portato ai muscoli dandogli l’energia necessaria per sostenere lo sforzo. L’ossigeno, invece, negli esercizi anaerobici non gioca un ruolo fondamentale.

Le attività aerobiche, che richiedono una maggior resistenza fisica, sono buone per il sistema cardiovascolare e per la perdita di peso.

Secondo alcuni medici, questi esercizi riducono il rischio di malattie come infarto, ipertensione e ictus.  Un esempio di esercizio aerobico è la corsa. Gli esercizi anaerobici, come ad esempio il sollevamento pesi, sono pensati per migliorare la potenza e la forza dei muscoli.

Si tratta di un allenamento volto ad  aumentare la forza e la massa muscolare e si eseguono aumentando l’intensità volta per volta. L’esercizio anaerobico è utile per il mantenimento del peso, perchè aiuta a bruciare più calorie anche quando il corpo è a riposo.

Esercizio aerobico e anaerobico si fa insieme oppure no?

Per contribuire alla perdita di peso in una certa misura è necessaria una combinazione di esercizi sia di tipo aerobico che anaerobico. Indipendentemente dal tipo di esercizio, è importante riscaldare il proprio corpo, allungando i muscoli, per evitare  improvvisi aumenti nei livelli di attività che possono causare lesioni, contratture o strappi muscolari.

Anche la dieta è un fattore importante se si sta provando a perdere peso o a intensificare la muscolatura. In ogni caso, prima di procedere con il proprio allenamento, chiedere sempre consiglio al proprio medico e personal trainer.

E’ sempre importante rispettare i limiti fisici e anagrafici di ciascuno di noi nel praticare sport, per evitare importanti ripercussioni  sulla propria salute.