“È perché è goffa, pensavano” ma quei lividi apparivano per un altro e terribile motivo

La storia di Tazmin, una bambina del Regno Unito.

Home > Benessere > “È perché è goffa, pensavano” ma quei lividi apparivano per un altro e terribile motivo

Condividere una storia che parla della diagnosi e del trattamento di un cancro che ha colpito un bambino non è facile, soprattutto se questa storia non ha purtroppo un lieto fine. Ma rendere pubbliche queste storie è importante, perché possono salvare la vita di un altro bambino.

La storia di Tazmin

"È perché è goffa, pensavano" ma quei lividi apparivano per un altro e terribile motivo

Laura Handley, una mamma di Tenbury Wells, nel Worcestershire (Regno Unito), stava leggendo una storia su un adolescente di nome James O’Mara, scomparso solo una settimana dopo la diagnosi di un cancro al sangue.

Una vicenda che ha allarmato la madre perché non poteva immaginare che uno dei suoi figli potesse avere la stessa malattia. Poi, dando un’occhiata più da vicino alla figlia di un anno, Tazmin, che aveva lividi inspiegabili (e che pensava fossero derivanti dal suo essere goffa), la donna si è allarmata.

"È perché è goffa, pensavano" ma quei lividi apparivano per un altro e terribile motivo

Laura e il su compagno, Chris Carpenter, hanno quindi portato immediatamente la bambina al Pronto Soccorso. Il dottore ha visto i lividi e già sapeva che non si trattava di qualcosa di bguono. Ha prescritto un’analisi che ha confermato il sospetto straziante: Tazmin aveva la leucemia mieloide acuta (LMA), un tipo non comune di tumore del sangue che progredisce molto velocemente.

La bambina ha cominciato immediatamente le cure e i suoi genitori hanno creato una pagina su Facebook per documentare il suo difficile viaggio e spargere la voce sulla malattia con l’obiettivo di diffondere consapevolezza su questo cancro infantile raro e aggressivo.

Che cos’è la leucemia mieloide acuta?

"È perché è goffa, pensavano" ma quei lividi apparivano per un altro e terribile motivo

La leucemia mieloide acuta (LMA) è un tipo aggressivo di tumore del sangue ed è più comune nei bambini. È diverso dalla leucemia linfoblastica acuta (LLA) perché colpisce un diverso tipo di cellule, ovvero i linfociti (che hanno il compito di combattere le infezioni virali). La LMA, invece, colpisce le cellule mieloidi, che hanno molte funzioni diverse, tra cui combattere le infezioni batteriche e parassitarie e prevenire la diffusione del danno tissutale.

Ecco i segni e o sintomi della leucemia mieloide acuta che si possono sviluppare nell’arco di poche settimane:

  • pelle pallida;
  • stanchezza insolita;
  • mancanza di respiro;
  • infezioni frequenti;
  • sanguinamenti insoliti e frequenti, come epistassi e gengive sanguinanti;
  • perdita di peso;
  • sudare troppo;
  • piccole macchie rosse o viola sulla pelle;
  • lividi facili;
  • dolore osseo;
  • ingrandimento del fegato o della milza.

In caso di presenza di questi medici, consultare un medico il prima possibile!