La Giornata mondiale dell’igiene delle mani 2019

Il 5 maggio è la Giornata mondiale dell’igiene delle mani 2019: ecco come lavarsi correttamente le mani!

Home > Benessere > La Giornata mondiale dell’igiene delle mani 2019

Il 5 maggio si celebra in tutto il mondo la Giornata mondiale dell’igiene delle mani 2019, un giorno molto importante, che pone l’attenzione su un aspetto fondamentale che spesso sottovalutiamo mettendo a rischio la nostra salute. Lavarsi bene le mani è importantissimo per evitare di prendere e diffondere germi di ogni tipo.

Lavarsi bene le mani

Lavarsi bene le mani è fondamentale. E sì, ci voleva una giornata per ricordarcelo. La Giornata mondiale dell’igiene delle mani è stata istituita dall’Organizzazione Mondiale della Sanità proprio per ricordare a grandi e piccini che le mani vanno lavate bene e spesso. La corretta igiene è infatti fondamentale per evitare il contagio di germi, virus, batteri. Lo sappiamo in teoria, ma è nella pratica che ci perdiamo.

Secondo quanto emerso da una ricerca condotta da Top Doctors, la piattaforma online che seleziona e mette a disposizione degli utenti un panel formato dai migliori medici specialisti di tutto il mondo, gli italiani non sono così bravi. Il 46% delle persone si lava le mani tra le 5 e le 10 volte al giorno. Il 15% per fobia arriva a superare le 10 volte. 4 italiani su 10 non lo fanno.

Gli esperti consigliano di lavarsi le mani almeno 5 volte al giorno. Per fortuna, però, usiamo il sapone. Solo 1 persona su 10 non lo usa o lo usa raramente. Il 46%, invece, oltre all’acqua usa anche sapone liquido e saponette quasi sempre. I gel igienizzanti li snobbiamo ancora, anche se in viaggio sono molto comodi e dovremmo usarli di più.

Giornata mondiale dell’igiene delle mani 2019

Il 72% degli intervistati, per fortuna, si lava le mani ogni volta che va in bagno. Il 49% le lava prima dei pasti. Il 47% si lava sempre le mani dopo aver preso un mezzo pubblico, mentre sono poche le persone che le lavano dopo aver stretto quelle di altre persone…

Come lavarsi le mani

E dopo tanta teoria, ecco cosa fare in pratica per lavarsi bene le mani:

  • Le mani vanno lavate quando si mangia o si preparano i pasti, quando dobbiamo curare una ferita, dopo aver toccato un animale, dopo aver toccato la spazzatura, dopo aver tossito o starnutito, prima di mettere o togliere le lenti a contatto, ogni volta che cambiamo i neonati, quando rientriamo a casa, quando sono sporche, ovviamente…
  • Prima si devono bagnare, non importa la temperatura (non deve essere troppo calda, però). Poi si applica il sapone e si strofinano le mani, facendo tanta schiuma. Non dimenticatevi unghie e dita. Strofinare per 20 secondi e poi risciacquate con cura per eliminare tutto il sapone. Le mani vanno asciugate con un asciugamano pulito.
  • Ricordatevi di non chiudere il rubinetto con le mani.
  • Potete anche usare il disinfettante, sulle mani asciutte, strofinando bene e continuando a farlo finché non si è del tutto asciugato.