Giornata nazionale della trombosi: come prevenirla

Bastano piccoli accorgimenti per prevenire una malattia che può causare infarti, embolie e ictus.

Oggi è la Giornata Nazionale della trombosi: questo disturbo può causare moltissimi danni. Può, ad esempio, provocare ictus, infarti, embolie e altre malattie cardiovascolari, provocando morte o invalidità gravi. Prevenire la trombosi o ridurre i rischi è possibile: innanzitutto dicendo stop alla sedentarietà e facendo ogni giorno scelte di vita che possano far bene alla salute del nostro organismo.

a222f686-305f-4652-bb20-fc073e542819_xl

Locandina – Fonte: Giornata della Trombosi

 

Lidia Rota Vender, presidente dell’Associazione italiana per la lotta alla trombosi e alle malattie cardiovascolari, che organizza la giornata, sottolinea che basta la nostra volontà:

Sono troppi coloro che ancora oggi ignorano quanta differenza fa lo scegliere consapevolmente, giorno dopo giorno, uno stile di vita intelligente, che non richiede denaro, né fatica, solo volontà, per proteggere il nostro cuore, il nostro cervello, il nostro corpo dalle malattie cardiovascolari da trombosi. Queste patologie potrebbero essere evitate in un caso su tre, con l’informazione, la conoscenza e uno stile di vita sano“.

Cosa fare? Mangiate sano, muovetevi di più, lasciate a casa l’auto e camminate, fate un po’ di attività fisica, fate lunghe passeggiate, andate in bicicletta, smettete con vizi poco salutari come alcol e fumo. Insomma, adottate uno stile di vita più sano. Il nostro corpo ringrazia!

Banana quando mangiarla e perché

Segno zodiacale, come affrontare una brutta giornata

Un adolescente inventa il reggiseno che scopre il tumore al seno

Effetto Natsubate: significato del termine e cosa fare

Che cos'è lo stress ossidativo, nemico del nostro corpo

Bocciata la cucina in tv: troppi condimenti

Come disintossicare tutto il corpo mettendo i piedi in acqua e limone