Gli effetti del sole sulla pelle

Scopriamo quali sono le principali problematiche che i raggi possono provocare sul nostro viso.

Home > Benessere > Gli effetti del sole sulla pelle

L’esposizione alle radiazioni UV solari danneggia la pelle, anche se lì per lì non ce ne accorgiamo. Questi danni possono poi accumularsi nel corso della vita e presentarsi più tardi, in età avanzata. In altre parole, i danni sulla pelle che vedi oggi sono un effetto a lungo termine dell’esposizione. Ecco quali sono gli effetti del sole sulla pelle.

Tipologie di raggi solari

I raggi UV possono essere  suddivisi in tre tipi:

  • Raggi UVA: hanno una lunghezza d’onda più lunga e possono raggiungere gli strati più profondi della pelle. Questi ultimi favoriscono un’abbronzatura immediata, danneggiano le cellule della pelle, facendola invecchiare più velocemente.
  • Raggi UVB: questi raggi causano le scottature solari. Stimolano la produzione di melanina, provocando un’abbronzatura ritardata. Come gli UVA, i raggi UVB contribuiscono anche all’invecchiamento della pelle e possono causare anche il cancro.
  • Raggi UVC: questi raggi sono i più dannosi, ma, per fortuna, lo strato di ozono impedisce loro di raggiungere la superficie terrestre.

Scopriamo dunque che cosa può accadere alla nostra pelle a causa di un’esposizone scorretta ai raggi solari in estate.

1. Scottature

Le scottature sono una condizione della pelle dolorosa, causata dalla sovraesposizione alle radiazioni UV. È un tipo di ustione da radiazioni, che colpisce le cellule della pelle. La solarizzazione è la risposta infiammatoria del tuo corpo quando i raggi UV causano danni al DNA. 

E i segni e i sintomi per riconoscere la scottatura sono rossore, dolore e gonfiore della zona, ma anche mal di testa, nausea e febbre.

2 Pelle secca

La tua pelle diventa secca quando manca l’acqua e i raggi UV possono seccare la pelle e causare irritazione. Per riconoscere la pelle secca e disidratata i sintomi sono la descuamazione, rossore, pizzicore e rugosità

3. Rughe e linee sottili

La sovraesposizione ai raggi UV può disattivare i carotenoidi nella pelle, che la proteggono dall’ossidazione. Quando i carotenoidi sono disattivati, il collagene e l’elastina dermici, che mantengono la pelle tesa e levigata, si degradano e,  di conseguenza, si ottengono rughe e linee sottili.

I segni che ci fanno capire che la nostra pelle è invecchiata solo le linee sottile evidenti soprattutto intorno agli occhi, al collo e alla bocca.

4. Melasma

Il melasma è una condizione caratterizzata da macchie marrone scure sulla pelle. La causa esatta del melasma non è ancora nota, ma l’esposizione al sole può innescare la produzione di melanina che crea queste macchie sulla pelle. Queste macchie si formano specialmente su fronte, guance, mento collo e naso.