Hai mai avuto dei brufoli sulla tua amichetta?

I brufoli nelle parti intime sono più comune di quel che si crede. Le cause sono precise e a volte quasi inevitabili, ma si possono prevenire in diversi modi

Home > Benessere > Hai mai avuto dei brufoli sulla tua amichetta?

Hai mai avuto dei brufoli sulla tua amichetta? Se sì, stai tranquilla. I brufoli sulla vulv@ sono molto più comuni di quanto pensi. Ci sono dei rari casi in cui nascono da infezioni trasmesse durante i rapporti intimi, ma molto più comunemente si manifestano a causano di peli incarniti o di indumenti troppo aderenti.

Abbiamo ascoltato il parere di un’esperta: la dottoressa Jeannette Graff. La dottoressa rassicura tutte le sue pazienti che stiamo parlando di un argomento più che comune di quel che si crede e anche se ogni donna detesta ammetterlo le sarà capitato almeno una volta nella vita di avere un brufolo sulle parti intime.

La v@gina è un’area che riceve molta pressione dai vestiti che usiamo e viene frequentemente depilata. Sono due cose che condizionano molto la nostra area intima.

brufoli-amichetta

I brufoli si trovano solitamente in aree dove c’è più attrito. In generale sono come un iceberg. Dalla pelle emerge solo la parte più sottile mentre la maggior parte della sostanza si trova sotto pelle” dice la dottoressa

Dopo una ceretta, inoltre, è frequente che molti peli si spezzino o che ricrescano sotto pelle o incarniti questo può portare alla formazione di pus in quella zona.

Prevenire i brufoli nell’area intima

brufoli-amichetta

Per ridurre la comparsa di questi fastidiosi brufoletti e punti neri è bene mantenere un’igiene intima accurata. La zona deve essere lavata con sapone a base di glicerina o con dei saponi neutri o comunque a basso Ph.

Un’altra accortezze è quella di evitare in quella zona l’utilizzo di bagno schiuma aggressivi quando ci facciamo la doccia.

Un’alimentazione corretta inoltre è un ottimo modo per prevenire la comparsa dei brufoli, mangiare cibi molto grassi potrebbe favorire la comparsa dei brufoli sulla zona V, ma in generale su tutto il resto del corpo.

Il consiglio è quello di bere molta acqua, mangiare tanta frutta e verdura e eliminare alimenti zuccherati. Sono anche ottimi gli alimenti ricci di minerali e zinco.

brufoli

Bisogna fare attenzione a tutte quelle formazioni che sembrano brufoli ma in realtà potrebbero nascondere qualcos’altro dietro.  Quando non siete sicure dell’entità del problema o non vi passa dopo diversi giorni è il caso di contattare una dottoressa.

La cosa più importante è di non provare mai a rimuovere da soli la protuberanza.