I medici avvertono, attenti ai succhiotti!

Un evento incredibilmente tragico si è verificato di recente quando un ragazzo messicano di diciassette anni, Julio Macias González, stava mangiando con la sua famiglia. Senza una spiegazione apparente, il ragazzo iniziò ad avere convulsioni e morì poco dopo. Il personale di emergenza non ha potuto prenderlo in tempo per evitarlo.


Dopo aver esaminato il corpo del ragazzo, i medici hanno scoperto qualcosa di inaspettato. Julio Macias Gonzales è morto a causa di un succhiotto che la sua ragazza gli aveva fatto la sera precedente. Il dottore del canale televisivo CBS2, Max Gómez, ha deciso di indagare per conto suo sulle pericolosità di questa pratica e ora vuole fare un avvertimento ai genitori. Spiega che è estremamente raro che accada, ma può succedere, i succhiotti fatti con molta forza possono causare coaguli di sangue che possono raggiungere il cervello dando luogo a un infarto cerebrale. Questo è ciò che è accaduto tragicamente a Julio Macias González e ora il Dr. Gómez vuole solo avvertire che gli adolescenti devono stare attenti quando fanno queste cose. Pur essendo un raro avvenimento, sapere che è meglio fare attenzione può aiutare ad evitare tragedie simili. Soprattutto se sai di avere problemi con i tessuti connettivi, che possono portare ad un indebolimento delle arterie, come è successo a Julio. Se viene aspirata o pressata con forza la zona della carotide, questa ne può rimanere danneggiata. Questo può causare una trombosi o un coagulo che arriva fino al cervello, causando un infarto cerebrale, spiega il Dr. Mitchell Elkind alla CBS2.

Sebbene il rischio sia basso e bisogna avere una buona dose di sfortuna, il Dr Gomez raccomanda ai genitori di parlarne con i propri figli adolescenti.

La cosa migliore, ovviamente, è evitare di sporgersi inutilmente a questo rischio.