Il farmaco che combatte il cancro al seno

E' arrivato anche in Italia!

In Italia è arrivato il farmaco che distrugge le metastasi del cancro alla mammella. Il medicinale, è rimborsabile dal Servizio Sanitario Nazionale ed è il primo di una nuova generazione di farmaci a bersaglio molecolare, che sono in grado, cioè, di bloccare la diffusione delle cellule metastatiche più pericolose, quelle che mutano diventando resistenti ai farmaci.


 

Sabino De Placido, direttore di Oncologia Medica all’Università Federico II, spiega alla stampa che è arrivato finalmente in Italia il farmaco in grado di contrastare le metastasi del cancro alla mammella. Si chiama Palbociclib ed è un farmaco inibitore che consente di ridurre e di bloccare il processo di proliferazione delle cellule malate, che avviene nella fase metastatica dei tumori. Non ci sono grandi controindicazioni, ma i risultati, invece, si fanno vedere. I dati parlano chiaro: il tumore al seno è la prima causa di mortalità oncologica per le donne. Nel mondo più di mezzo milione di donne muore per questa malattia e in Italia ci sono 50mila nuovi casi ogni giorno. Sono più di 30mila le pazienti in fase avanzata o metastatica. Un farmaco che possa intervenire in questa fase del cancro alla mammella è fondamentale per dare speranza a tutte queste donne. Il farmaco non provoca un abbassamento delle difese immunitarie.

Il farmaco ha un piccolo difetto: a tre settimane dalla prima assunzione, abbassa i valori dei globuli bianchi ma interrompendo per una settimana il trattamento tutto torna nella normalità, senza controindicazioni.

Una nuova terapia farmacologica che può dare maggiori speranze alle donne affette dal cancro al seno.

Il tumore alla mammella è una malattia della quale, purtroppo, se ne parla sempre poco in Italia.

Ci sono tante campagne portate avanti dalle associazioni che si occupano di assistere le pazienti oncologiche e raccogliere fondi per la ricerca scientifica che, come dimostra questo farmaco, può fare davvero molto per la qualità della vita di tutti noi!