La bambina di 3 anni salva il papà da un infarto

Una bambina di soli tre anni con il suo ingegno è riuscita a salvare il papà colpito da un infarto.

Home > Benessere > La bambina di 3 anni salva il papà da un infarto

Era un giorno come tanti altri e Trevor McCabe era con la sua bambina, di soli tre anni. Non poteva immaginare che quel giorno la sua piccola bambina intelligente lo avrebbe salvato da un infarto che avrebbe potuto costargli la vita. La bambina non ha esitato quando il suo papà si è sentito male: è riuscita a chiedere aiuto telefonando alla mamma.

Trevor McCabe

Trevor era a casa con sua figlia a giocare, mentre la moglie Devon si trovava al lavoro. La famiglia vive a Winchester, in Virginia, negli Stati Uniti. All’improvviso Molly ha visto il papà cadere dal divano. Era per terra, sul pavimento, e non si muoveva. All’inizio pensò che fosse un gioco, ma poi iniziò a sospettare che forse era qualcosa di molto serio e che il suo papà non stava giocando.

“Papi, papà, stai bene?”, gli ha chiesto la piccola. Ma non ricevendo risposta, Molly ha capito che il papà era in pericolo. Quindi fece una cosa che nessuno si sarebbe mai aspettato. La mamma della bambina è un’infermiera. Piangeva ed era spaventata perché non sapeva cosa stava accadendo. Ma prese il coraggio e chiamò la mamma con FaceTime dal telefono del padre.

La mamma era occupata e non ha risposto alla prima telefonata. Ma visto che il telefono continuava a squillare ha deciso di rispondere. E fu sorpresa di vedere la figlia. “Ho risposto e mia figlia non ha smesso di piangere. È riuscita appena a dire: Papà, guarda papi, mammina per favore vieni a casa”.

La bambina mostrò alla mamma il padre sul pavimento, così la donna ha subito compreso perché tra le lacrime non riusciva a dire altro. Molly era riuscita a chiamare appena in tempo per salvare la vita a suo padre.

Devon chiese a Molly di ripetere la chiamata di fronte a lei e scoprì che la bambina sapeva bene come farlo. La donna chiamò i vicini di casa per portare Trevor in ospedale.

È stata un’esperienza dura, ma ora Trevor sta facendo riabilitazione per ritornare alla sua vecchia vita.

E ogni giorno ringrazia Dio per averle donato un angelo che gli ha salvato la vita.