La dieta vegana fa bene o male ai bambini?

Il veganesimo è uno stile di vita sempre più seguito. Ma fa bene ai bambini?

Home > Benessere > La dieta vegana fa bene o male ai bambini?

Il veganismo è uno stile di vita che rifiuta lo sfruttamento degli animali per qualsiasi scopo. Un movimento che sta attirando sempre più gente, sia giovane che anziana.

La dieta vegana fa bene o male ai bambini?

Tuttavia, mentre il veganismo fornisce alternative agli alimenti e agli ingredienti con base animale, ha già suscitato non pochi dubbi sull’impatto sui bambini. Per gli esperti di salute, infatti, il veganismo è ottimo in termini di promozione di una vita sana ma, quando si tratta dei più piccoli, questo stile di vita può avere conseguenze, anche gravi.

Secondo Judy Moore, dietista britannica, i bambini possono soffrire di molti problemi legati allo sviluppo perché quest’alimentazione potrebbe essere inadeguata a coprire i nutrienti e l’energia necessari per la crescita. Alcune delle carenze più comuni tra i vegani comprendono la mancanza di ferro, di B12 e di sostanze nutritive (come lo iodio) che si trovano spesso nelle diete a base di carne.

La dieta vegana fa bene o male ai bambini?

A proposito di questo tema, pochi sanno che in Italia una legge del 2016 prevede la colpevolezza legale per i genitori vegani e propone pene detentive se essi eliminano intenzionalmente carne dall’alimentazione dei figli. La proposta, che ha avuto sia pareri positivi che negativi, ha innescato un dibattito serio sul veganismo come questione sociale.

I dietisti consigliano che se un genitore progetta di limitare l’alimentazione devono essere consapevoli di quali sostanze nutritive vengono omesse e dell’importanza di trovare alternative. Insomma, ci vuole un esperto, altrimenti il rischio di un impatto grave sulla salute dei bambini è dietro l’angolo. Ad esempio, si rischia, nei casi più gravi, di causare danni cognitivi irreversibili e persino la morte.

La dieta vegana fa bene o male ai bambini?

Pertanto, per i genitori che costringono i bambini a seguire una dieta vegana, occorre prestare estrema attenzione per garantire che i bisogni nutrizionali di proteine, fibre, grassi, vitamine B-12, D, A e calcio, tra gli altri, siano soddisfatti per una crescita e uno sviluppo sani.

Comunque, le polemiche sugli effetti del veganismo spesso sono ingiuste perché le opzioni vegetariane sono considerate migliori, ad esempio, nel caso del fast food, a cui i bambini sono esposti ogni giorno.

In conclusione, pianificare un’alimentazione sana per i bambini è un’azione più che giusta, purché siano soddisfatti tutti i bisogni nutrizionali di cui hanno bisogno.