La felicità aiuta a guarire

Erano 109 giorni che la paziente era ricoverata nel Unità di sorveglianza intensiva, così il personale dell'ospedale decide di fare un bellissimo gesto per lei

Stare in ospedale non è di solito un’esperienza piacevole per i pazienti, la presenza di medici, infermieri, attrezzature e la somministrazione di trattamenti in quello spazio freddo genera ansia. Inoltre, è necessario aggiungere il disagio presentato dal paziente associato alla sua condizione.

Ecco perché è così importante che il personale medico offra un’attenzione speciale a ciascun paziente che spera di guarire trasmettendo calma, sicurezza e fornendo tutte le proprie conoscenze e l’impegno per garantire il proprio benessere. È dimostrato che il sorriso può essere la migliore medicina, che le esperienze piacevoli generano endorfine essenziali per combattere qualsiasi malattia.

Questo è ben noto al personale dell’ospedale universitario delle Isole Canarie, che ha deciso di salire all’ultimo piano per un paziente che è ricoverato da 109 giorni ininterrotti nell’UI (Unità di sorveglianza intensiva), uno spazio in cui la luce naturale non arriva.

Un gruppo di infermiere era responsabile di spostare il paziente all’ultimo piano dell’edificio, il decimo piano, in modo che almeno potesse vedere la luce del sole attraverso la finestra e distrarre la sua mente condividendo un momento piacevole.

Juan Viera, una delle infermiere dell’ospedale delle Canarie, ha condiviso un messaggio sul suo profilo Twitter in cui mostra con una fotografia come il paziente poteva contemplare il cielo dalle finestre panoramiche.

“Ieri siamo saliti al decimo piano della torre dell’ospedale per un paziente che è nell’Uvi per 109 giorni (dove la luce naturale non raggiunge) per vedere la luce del sole”, ha scritto l’infermiera. Il messaggio ha generato oltre settemila reazioni in quel social network e migliaia di commenti da parte di coloro che ammirano dal gesto nobile che sicuramente contribuirà positivamente al recupero del paziente.

 

La maggior parte degli utenti afferma che per il paziente, questo influenzerà l’evoluzione del suo stato di salute, aiutandolo ad avere un rapido miglioramento e una buona accoglienza delle sue cure mediche.

Non è stato possibile conoscere l’identità della donna che rimane ricoverata in ospedale o la sua diagnosi, ma l’immagine condivisa dall’infermiera si è diffusa in modo massiccio causando un’ondata di auguri per lei.

Oltre a mostrare il lato più umano di quegli eroi che lavorano instancabilmente in ospedale, ci insegna a valorizzare i doni che la vita ci dà ogni giorno. Nessuno dovrebbe dimenticare di ringraziare l’opportunità di alzare lo sguardo e vedere il cielo o sentire il calore del sole.

Come funziona la dieta della camminata

Perchè ho i piedi freddi?

Disinfettare i buchi alle orecchie: come e perché farlo

Dimagrire il viso: trucchi e alimenti per farcela

La dieta mediterranea di Ancel e Margaret Keys è il bestseller che non puoi perdere

Come fare la cacca correttamente

Cosa dicono le tue labbra sulla tua salute