Manovra di Heimlich, cos’è e come si fa

Tutti sappiamo cos'è la Manovra di Heimlich, a cosa serve, quando farla e come si fa?

Home > Benessere > Manovra di Heimlich, cos’è e come si fa

Sappiamo tutti cos’è la Manovra di Heimlich? Sappiamo che è una manovra che può salvare la vita a una persona se per caso le va di traverso del cibo o un altro oggetto, ma sappiamo a cosa serve davvero, quando va eseguita e come si fa esattamente?

Quando le vie aree sono bloccate oppure sono ostruite dal cibo o da un oggetto, la persona rischia di soffocare. Grazie alla Manovra di Heimlich, che altro non è che una manovra di primo soccorso per liberare le vie aeree ostruite, si può indurre un colpo di tosse che permette alla persona di espellere il pezzo di cibo o l’oggetto in questione. La manovra prende il nome da Henry Heimlich, il medico che l’ha descritta per primo nel 1974.

La manovra va eseguita solo se il paziente è cosciente. Altrimenti allertare subito il 118 e cercare se in zona c’è un defibrillatore.

Come eseguire la manovra di Heimlich negli adulti

Se il paziente è cosciente, posizionarsi dietro la persona, ponendo la testa lateralmente. Circondare il paziente con le braccia. Una mano è posizionata a pugno, l’altra è subito sopra. La mano a pugno va messa subito sotto la base dello sterno. Si devono eseguire cinque spinte verso l’interno e in alto contemporaneamente, fino a quando il corpo estraneo non è uscito.

Come eseguire la manovra di Heimlich nei bambini con più di 1 anno

Prendere il bambino per la mandibola, mettendolo a testa in giù posizionato sul ginocchio. Dare 5 pacche energiche tra le scapole, rivolgendo la parte inferiore del palmo verso l’esterno per evitare di colpirlo in testa. Alternare 5 pacche sulla scapole con 5 manovre di Heimlich fino a quando il corpo estraneo non esce.

Come eseguire la manovra di Heimlich nei neonati da 0 a 12 mesi

Prendete il lattante per la mandibola, posizionandolo con le gambe a cavollo del braccio, con la testa inclinata in giù. Dare come prima 5 pacche tra le scapole. Girate il piccolo sulla schiena tenendo la testa e fare 5 compressioni lente al centro dello sterno. Continuate alternando le due manovre fino a quando non è uscito il corpo estraneo.

Eseguire da soli la manovra di Heimlich

Infine, se si è soli, appoggiarsi sulla spalliera di una sedia, appoggiando sopra la parte alta dell’addome e poi spingendo il corpo verso il basso.