Meningite bambini, come prevenire la malattia

Meningite bambini, come prevenire una malattia dai sintomi subdoli e con conseguenze che possono essere pericolose?

Home > Benessere > Meningite bambini, come prevenire la malattia

Meningite bambini, quali sono i sintomi e le conseguenze? Come possiamo evitare questa malattia che può portare con se una serie di rischi non indifferenti e non solo per la salute dei più piccoli. Prevenire come sempre è fondamentale. E il vaccino contro la meningite è l’unico modo che abbiamo per proteggere i nostri figli e i bambini in generale, che magari non possono vaccinarsi.

vaccino contro la meningite

La meningite è un’infiammazione delle meningi, membrane che ricoprono cervello e midollo spinale. La causa è da individuarsi in un’infezione da batteri e virus. Anche se può colpire anche a causa di farmaci o malattie. I sintomi sono spesso rapidi e si possono confondere facilmente con altre malattie. Tutti possiamo ammalarci, ma è più a rischio chi vive in ambienti chiusi sempre a stretto contatto.

Sintomi della meningite

I sintomi più comuni della meningite sono:

  • febbre molto alta
  • malessere generale
  • mal di testa
  • intolleranza alla luce
  • sonnolenza
  • collo che si irrigidisce
  • convulsioni

Cause della meningite

La meningite nella maggior parte dei casi è provocata da un’infezione, che può essere virale, batterica o da funghi. Molto spesso si tratta di germi molto comuni.

Meningite bambini

Contagio e incubazione

La malattia è molto contagiosa. Anche se lo è solo nella fase acuta, quella più subdola, perché non ci sono i sintomi. Il contagio avviene tramite le gocce di liquido che provengono da gola e naso della persona infetta. Si può passare la malattia tossendo, ridendo, starnutendo, semplicemente parlando. Ma anche attraverso oggetti usati da chi è malato e non lo sa, come bicchieri, posate, fazzoletti, salviettine. Se la meningite è virale l’incubazione può durare da 3 a 6 giorni. Se è batterica da 3 a 10 giorni.

Cure e prevenzione

La diagnosi tempestiva è fondamentale per attuare subito le terapie migliori per evitare conseguenze anche molto gravi come sordità, problemi alla vista, convulsioni, disabilità intellettive. I bambini devono stare a riposo, prendere degli analgesici, bere molta acqua. Se è batterica bisogna subito somministrare degli antibiotici per via endovenosa.

La prevenzione è fondamentale e si può fare tramite i vaccini di routine. A tal proposito segnaliamo una bellissima iniziativa per sensibilizzare sull’importanza della prevenzione.

Sabato 11 maggio a Ponte Milvio ci sarà il primo incontro del M-Team, squadra di mamme voluta dal Comitato Nazionale Liberi dalla Meningite, con le mamme di tutta Italia. In piazza scenderanno super mamme, come Tania Cagnotto che giocherà con i bambini, ma anche pediatri ed esperti che saranno a disposizione per diffondere una corretta informazione sulla meningite. Dalle 9 alle 18 tanti gli appuntamenti da non perdere. Perché come dice Tania Cagnotto, campionessa italiana di tuffi:

Faccio parte di questo team perché credo profondamente nella prevenzione! Ho cercato di prevenire infortuni per una vita e adesso voglio fare la stessa cosa per mia figlia. Come? Attraverso lo sport, il cibo sano e i mezzi efficaci che oggi abbiamo a disposizione grazie alla ricerca scientifica.

L’appuntamento successivo sarà sabato 18 maggio a Bari – Piazza del Ferrarese. Altre date sono in via di definizione.