Miele d’Oro: antibiotico naturale ed economico contro tosse e raffreddore

Ingredienti, preparazione e dose del miele d'oro

Home > Benessere > Miele d’Oro: antibiotico naturale ed economico contro tosse e raffreddore

Vi sarà già capitato, forse, di sentire parlare del latte d’oro, a base di curcuma. Oggi, invece, vi parleremo degli straordinari effetti del Miele d’Oro, sempre con l’utilizzo della curcuma. Vi indicheremo gli ingredienti della ricetta e come si prepara. Un antibiotico naturale e fai da te per combattere tosse, raffreddore e i classici malanni di stagione!

miele-doro

Ingredienti, preparazione e dosi del Miele d’Oro

La cosa migliore dei rimedi naturali è che sono piuttosto economici e consentono a tutti di prepararli in casa in pochissimo tempo. Inoltre, il tempo di conservazione del miele d’oro è piuttosto lungo: potrete conservarlo per tre giorni e riutilizzarlo, in modo tale da sconfiggere i malanni.

miele-curcuma

Tutto ciò che vi occorre per preparare la ricetta è 100 grammi di miele grezzo biologico. In alternativa, potrete utilizzare il miele di tarassaco, se siete vegani. Inoltre, vi occorrerà un cucchiaio di curcuma. La curcuma sta riscuotendo davvero un notevole successo per le sue proprietà e gli effetti positivi al nostro organismo.

Potrete preparare il rimedio in un momento. Vi basterà prendere il recipiente di vetro, riempirlo con qualche cucchiaio di miele e aggiungere il cucchiaio di curcuma. Amalgamate bene il composto, fino ad ottenere una miscela perfettamente omogenea. In seguito, potrete conservare il barattolo in un luogo fresco e asciutto, privo di umidità. Vi ricordiamo che l’umidità potrebbe colpire il composto e causare la formazione di batteri e di muffe, quindi controllato bene.

miele-tosse-raffreddore

Quando è necessario assumere il miele d’oro? Quando soffrite di tosse, raffreddore o mal di gola. Si consiglia di assumerlo per tre giorni, in modo tale da fare effetto. Durante il primo giorno, potrai assumere mezzo cucchiaino di miele ogni ora. Al secondo giorno, invece, prendi un cucchiaino di miele ogni due ore. Al terzo giorno, starete già meglio, ma è sempre un bene assumere un cucchiaino ogni tre ore.