Nuovo studio sui danni delle tinte

Nuovi studi sulle tinte per capelli e le stirature chimiche lanciano l'allerta. Se ne fate uso abituale, cambierete idea dopo aver letto i risultati di questo studio,

Home > Benessere > Nuovo studio sui danni delle tinte

Il cancro è uno dei peggiori nemici silenziosi da affrontare, e che purtroppo semina molte vite anno dopo anno. Tra tutti i tipi di tumore, in particolare quello che preoccupa la maggior parte delle donne, è il cancro al seno. 300.000 donne all’anno si ammalano negli stati uniti. Il 14 percento perde la propria battaglia.

La comunità medica internazionale e le organizzazioni di lotta contro il cancro, si sono impegnate per anni sulla sensibilizzazione attraverso campagne di prevenzione. Lo screening è una delle misure più efficaci per rilevare un “grumo” sospetto in tempo.

Tuttavia, ci sono pochi casi di donne che, nonostante tutte le cure, finiscono per essere vittime di questa terribile malattia. Recentemente, un nuovo studio pubblicato sulla rivista scientifica International Journal of Cancer, del National Institute of Environmental Health Sciences degli Stati Uniti, ha rivelato alcune delle cause del tumore al seno.

Lo studio è stato condotto su oltre 45.000 donne per una durata di 8 anni. Va chiarito che non si tratta di uno studio diretto causa-effetto, ma di una correlazione positiva tra l’uso di tinture per capelli, stirature chimiche ed il cancro al seno.

“I prodotti chimici nei prodotti per capelli possono svolgere un ruolo nella carcinogenesi mammaria”, afferma il rapporto.

La probabilità è molto più alta nelle donne dalla pelle scura che nelle donne dalla pelle chiara. In casi estremi, il contatto con le tinture per capelli potrebbe aumentare le probabilità di contrarre il cancro al seno del 60%. Lo studio ha scoperto che in alcune donne dalla pelle scura, che applicavano la tintura per capelli ogni 5 settimane e per diversi anni, ha provocato il cancro al seno. Tuttavia in alcuni casi se la frequenza di applicazione era moderata, la probabilità di contrarre un cancro era ridotta al 45%.

Inoltre, il fatto che le donne dalla pelle scura siano più inclini, dipende dal tipo di colorante. Poiché le tinture per capelli scuri hanno molte più sostanze chimiche rispetto alle tinture per capelli chiare.

Oltre ai coloranti, lo studio parla del pericolo delle sostanze chimiche che molte donne usano per lisciare i capelli in modo permanente. Le stirature chimiche per capelli contengono oltre 5.000 sostanze chimiche diverse, alcune delle quali sono state descritte come cancerogene negli animali. Quest’ultime aumentano la probabilità di contrarre il cancro al seno del 18%.

Ora il National Institute of Environmental Health Sciences con questi dati intende approfondire l’indagine per determinare se esiste qualche altra sostanza che può presentare un rischio simile oggi. E sebbene lo studio non sia vincolante al 100%, almeno genera un allarme affinché le donne siano caute. La chiara raccomandazione è che devono essere applicati per meno tempo sui capelli, che siano preferibilmente interrotti o che vengano utilizzati coloranti semipermanenti o meno dannosi, come quelli di origine organica.