Oggi la Giornata mondiale della vista 2019

Oggi la Giornata mondiale della vista 2019: ecco quali sono i problemi più comuni dei quali possiamo soffrire

Home > Benessere > Oggi la Giornata mondiale della vista 2019

Il 10 ottobre si celebra la Giornata mondiale della vista. Con la vista non si scherza: sono molte le malattie che possono riguardare i nostri occhi. E la prevenzione e le regole di buon comportamento sono assolutamente fondamentali.

Giornata mondiale della vista

Secondo le stime, in Italia sono 362mila le persone non vedenti. Più di 1,5 milioni di italiani, invece, sono ipovedenti. I numeri sono in crescita costante. Anche l’inquinamento è tra le cause di queso aumento dei casi di persone che soffrono di problemi gravi o meno gravi agli occhi. In molti casi la prevenzione è fondamentale.

In occasione della Giornata mondiale della vista, l’Iapb, l’agenzia internazionale per la prevenzione della cecità, spiega che si deve fare attenzione fin dalla più tenera età, con visite anche quando si è neonati e controlli di routine per verificare che tutto sia sotto controllo. Giuseppe Castronovo, presidente di Iapb Italia, fornisce le regole della perfetta prevenzione:

  • prima visita alla nascita
  • seconda visita a 3 anni
  • terza visita a 6 anni
  • quarta visita a 12 anni

E dopo i 40 anni, la vita andrebbe tenuta sotto controllo ogni due anni. Che dopo i 60 anni si riducono a un anno, così da evitare l’insorgere di problemi che diventano più gravi quando, invece, si possono risolvere o limitare se colti in tempo.

Giornata mondiale della vista

Mario Stirpe, presidente del Comitato Tecnico per la Prevenzione della Cecità del Ministero della Salute, concorda sull’importanza della prevenzione: Oltre l’80% dei problemi visivi può essere prevenuto o curato con le visite periodiche”.

Ma anche adottando comportamenti che proteggono la vista: evitare di vivere o lavorare in ambiente troppo umidi, ventilati male, troppo caldi o esporre gli occhi troppo agli schermi di computer, tablet e smartphone, che possono provocare la secchezza agli occhi.