I paesi più felici al mondo 2019

Quali sono i paesi più felici al mondo 2019? Come sempre la Finlandia è al primo posto. E l'Italia dov'è?

Home > Benessere > I paesi più felici al mondo 2019

Quali sono i paesi più felici del mondo 2019? Oggi è la Giornata Mondiale della Felicità e, puntuali come un orologio svizzero, arrivano le classifiche che ci informano dove le persone non solo vivono meglio, ma sono anche più felici. Secondo voi, così a occhio, l’Italia dove si posiziona?

finlandia

Il World Happiness Report è la classifica che ogni anno ci informa sui paesi più felici del mondo. I ricercatori sottolineano che i punteggi vengono dati secondo diversi criteri, non solo di tipo economico. Tra i fattori che determinano le posizioni dei vari stati all’interno della classifica troviamo l’aspettativa di vita, le politiche sociali, la libertà di fare scelte di vita. Insomma, tutto quello che ci rende più felici!

La Finlandia è il paese più felice del mondo

Come l’anno scorso, anche per il 2019 la Finlandia si conferma come il paese più felice del mondo. A seguire, nell’ordine, troviamo Danimarca, Norvegia, Islanda, Olanda, Svizzera, Svezia, Nuova Zelanda, Canada e Austria.

E l’Italia? Il nostro paese è al 36esimo posto, ma la bella notizia è che l’anno scorso eravamo 47esimi: un bel balzo in avanti. Peggio le cose vanno per il Venezuela, che scende rovinosamente al 108esimo posto. La situazione politica attuale non aiuta sicuramente a vivere bene. Oltre al paese sudamericano, gli stati ad aver subito cali impressionanti sono Yemen, India, Siria, Botswana.

paesi più felici al mondo 2019

I fattori che determinano la felicità di un paese

Molto spesso la classifica viene attaccata, perché quello che rende felice me, potrebbe non rendere felice te. Tra i parametri presi in considerazione ci sono:

  • PIL, prodotto interno lordo, per capire il benessere economico del paese
  • Tasso di criminalità
  • Reddito pro capite
  • Aspettativa di vita
  • Tasso di occupazione
  • Livello di istruzione

A questo si aggiungono anche sondaggi diretti tra le persone, per comprendere il grado di felicità percepita.