Pane bianco: ecco cosa succede se smettiamo di mangiarlo

Non molti sanno che la farina bianca è inutile dal punto di vista nutrizionale per l'uomo e con essa il pane prodotto. Smettere di mangiarlo può recare benefici

Home > Benessere > Pane bianco: ecco cosa succede se smettiamo di mangiarlo

In Italia il pane è un alimento che da sempre è presente nelle tavole in ogni pasto. È alla base dell’alimentazione e spesso viene accostato ad ogni piatto. Salumi, carne, proteine, verdure e legumi si accostano perfettamente con una bella fetta di pane calda. Si può scegliere sicuramente tra una moltitudine di tipi di pane, la cosa che lo distingue il pane è la farina con il quale viene preparato.

Tendenzialmente si compra il pane bianco lavorato con la farina raffinata (anche detta “bianca” o “00”). Ci sono diversi motivi per cambiare questa abitudine alimentare. Ecco quali:

1. Inutilità alimentare

farina

La farina bianca è inutile dal punto di vista nutrizionale, il chicco di grano da cui si ricava la farina è ricco di nutrienti ma durante la lavorazione si perdono il 70% delle sostanze nutritive. Questo vuol dire che i prodotti lavorati con farina bianca hanno pochissime qualità benefiche.

2. Il grano potrebbe contenere sostanze chimiche

La crescita della pianta, se naturale, non consentirebbe di soddisfare il fabbisogno alimentare di tutto il mondo, per questo viene spesso trattato con pesticidi e fertilizzanti. Alcune farine vengono addirittura sottoposte a processi di sbancamento.

3. Problemi cutanei

Una delle cause maggiori di problemi cutanei è il glutine contenuto nel pane. Molte persone ne risultano intolleranti o allergiche, anche a livelli lievi. Questo perché il corpo fa fatica a digerirlo.

4. Disturbi digestivi

digestione

Le farine raffinate non contengo fibre, questo provoca problemi alla digestione e picchi di zucchero nel sangue. È buona norma da questo punto di vista acquistare prodotti integrali poiché contengono fibre in quantità che consentono la digestione di rallentare.

5. Invecchiamento

Come già detto, il pane bianco ha poche sostanze nutritive, e questa carenza di vitamine è alla base dell’invecchiamento precoce.

6. Sovrappeso

pane

Chiunque voglia rivolgersi ad un nutrizionista per perdere peso deve essere consapevole che non vedrà più il pane bianco nella sua tavola. Sarebbe già buona abitudine sostituire ogni prodotto lavorato con farine raffinate con l’equivalente integrale.