Pulire il forno in maniera naturale

Ammettiamolo, pulire il forno è una vera noia ma arriva il punto in cui non si può più far finta di niente, quindi la pulizia diventa perentoria, ma niente più paura, ti consigliamo dei metodi veloci e naturali che non impesteranno con quel brutto odore dei prodotti chimici.



COMPRA QUI PETFOUNTAIN!

Quello che serve, indipendentemente che il forno sia elettrico o a gas, è un panno, qualche ingrediente naturale che ti elencheremo di seguito e voglia di pulire (quella non la puoi comprare). Il primo consiglio è quello di pulire il forno almeno una volta alla settimana, onde evitare che si formino incrostazioni dure a venir via. In questo modo basterà una passate e tutto tornerà come nuovo. Ovviamente,s e il forno lo utilizzate poco per cucinare, le sedute di pulizia si possono diradare. Per incominciare prendiamo bicarbonato e sale: due potenze della natura! Una tazza di sale, una di bicarbonato e una di acqua tiepida. Impastate tutto in modo che diventi una pappetta morbida che stenderete sulle pareti del forno con uno straccio morbido. Lasciate agire un’oretta circa, intanto potete dedicarvi ad un’altra attività. Una volta trascorso questo tempo, risciacquate con acqua tiepida, passate con un panno assorbente in microfibra e tornate a specchiarvi nel vostro forno pulito e profumato. Se il forno è molto incrostato perché avete saltato qualche “puntata” di pulizia, potete ricorrere ad acqua e limone che è un ottimo antincrostante, sgrassante, deodorante e disinfettante. Prendete una teglia dai bordi alti, sarebbe meglio una pirofila in pirex se l’avete.

Il bicarbonato

Riempitela d’acqua e aggiungete il succo di tre grossi limoni. Informate a 140° per mezz’ora. In questo modo l’acqua che evaporerà si poserà sulle pareti lasciando agire il succo di limone che ammorbidirà le incrostazioni.

Pulizie di casa naturali fai da te con il limone

Spegnete il forno e, con l’acqua rimasta e uno strofinaccio finite di pulire le pareti, diventerà stupendo. Se ci sono dei punti molto ostili, potete strofinare mezzo limone in modo circolare, così il grasso sarà costretto a venir via.

La stessa cosa si può fare con l’aceto: un tegame con acqua e un bicchiere d’aceto dentro a forno caldo a 180°. Lasciare agire mezz’ora poi pulire le pareti. Se l’odore dell’aceto vi da fastidio potete utilizzare un paio di gocce di lavanda, così profumerete anche la casa. Semplice no?