dentifricio-casalingo

Quando usare il filo interdentale?

Ecco perché non dovremmo saltare questa routine nella nostra igiene orale.

Quando usare il filo interdentale? La risposta è sempre. Si tratta di una buona pratica  da fare tutte le mattine e tutte le sera cdopo aver lavato i denti con lo spazzolino. Ecco perché è così importante.

I tuoi denti hanno bisogno di essere puliti in profondità

Quante volte al giorno gli esperti raccomandano di lavarsi i denti

Gli alimenti trasformati e i carboidrati provocano carie e malattie gengivali se non si usa il filo interdentale, poiché lo spazzolamento non rimuove lo sporco tra le fessure dei denti. Se i residui di questi alimenti non vengono eliminati, possono insorgere patologie.

I residui di cibo insieme alla saliva generano  batteri che vivono nella placca e possono provocare carie, gengiviti e persino la perdita dei denti.

Quali sono i rischi se non si usa il filo interdentale?

lavare-denti-senza-spazzolino

Se non utilizziamo mai il filo interdentale, la persona potrebbe avere una gengivite cronica e carie profonde, che, se non trattate,  può portare anche a malattie che causano la perdita dei denti e la regressione delle gengive.

Potresti anche avere l’alito cattivo e uno squilibrio nel tuo microbioma orale.

Come usare il filo interdentale?

dentifricio-casalingo

Utilizzare il filo interdentale due o tre volte al giorno, assicurandosi si passare il filo fino in fondo, sotto le gengive, formando una C con il filo interdentale attorno al dente.

Guidare il filo interdentale su ogni punto di contatto e su tuttta l’arcata,  facendo scivolare il filo con delicatezza  sui bordi del dente,  senza forzare improvvisamente,  per evitare che tagli la gengiva. Ripetere  i passaggi soprattutto tra i molari dove si annida più sporco.

Se i denti sanguinano quando si spazzolano o quando si passa il filo, significa che la gengiva è infiammata e dunque si può trattare la zona con uno specifico colluttorio per sfiammare.

Continuare lo stesso a lavare i denti anche se le gengive sono arrossate, perché lo sono proprio a causa di una scorretta igiene orale.

Li chiamano ‘’ciccetti’’ ma il vero nome di quelle odiose escrescenze che abbiamo sul collo, ascelle e inguine è un altro. Cosa sono e come si tolgono

Li chiamano ‘’ciccetti’’ ma il vero nome di quelle odiose escrescenze che abbiamo sul collo, ascelle e inguine è un altro. Cosa sono e come si tolgono

Chi non ha mai avuto l'imbarazzante problema delle flatulenze? Sapete che esistono degli alimenti capaci di risolverlo? Ecco quali sono

Chi non ha mai avuto l'imbarazzante problema delle flatulenze? Sapete che esistono degli alimenti capaci di risolverlo? Ecco quali sono

Pesava 309 chili, ora ne ha persi oltre 100.  "Adesso brillo come una stella”, le foto

Pesava 309 chili, ora ne ha persi oltre 100. "Adesso brillo come una stella”, le foto

Vuole che tutti siano consapevoli

Vuole che tutti siano consapevoli

Acqua del mare e della piscina: attenzione agli effetti sugli occhi

Acqua del mare e della piscina: attenzione agli effetti sugli occhi

Accettare le nostre cicatrici significa accettare noi stesse. Non dimenticarlo

Accettare le nostre cicatrici significa accettare noi stesse. Non dimenticarlo

Sei dipendente dallo zucchero? Lo capisci in questo modo

Sei dipendente dallo zucchero? Lo capisci in questo modo