Segnali di uno squilibrio ormonale e rimedi

13 segnali di uno squilibrio ormonale e cosa fare al riguardo. Attenzione al terzo!

Home > Benessere > Segnali di uno squilibrio ormonale e rimedi

13 segnali di uno squilibrio ormonale e cosa fare al riguardo. Attenzione al terzo! Tutti prima o poi proviamo rabbia, frustrazione e cambiamenti di umore senza alcuna ragione apparente. Anche se non è una scusa, spesso incolpiamo i nostri ormoni per questo. Sì, lo squilibrio ormonale , svolge un ruolo importante in tal senso e molti che forse ancora non conosci.

 

 

Cosa causa uno squilibrio ormonale?

Gli ormoni, infatti, svolgono un ruolo molto importante nella salute e nel benessere delle donne. Quando i livelli ormonali oscillano, questo può avere un impatto sul tuo umore, desiderio se$suale, fertilità e ovulazione. I problemi ormonali sono comuni, quindi se senti che stai vivendo uno squilibrio ormonale, allora non sei da sola.

13 segni di squilibrio ormonale e cosa fare al riguardo

1. Disturbi del sonno

Molte donne hanno difficoltà ad addormentarsi, specialmente prima del loro periodo. Ciò potrebbe essere dovuto alla forte caduta del progesterone ormone appena prima delle mestruazioni.

2. Acne persistente

Molte donne iniziano con focolai di brufoli prima del loro periodo a causa dei cambiamenti ormonali. Tuttavia, se soffri di un’acne cistica profonda tutto il tempo, allora potrebbero essere gli androgeni (ormoni maschili come il testosterone), i colpevoli. Il testosterone stimola la produzione eccessiva di sebo (olio), che poi viene intrappolato sotto la pelle e si fonde con i batteri che causano l’acne e le cellule morte della pelle. Ciò porta a punti neri e brufoli, e quindi macchie. Più alto è il livello di testosterone di una donna, peggiore è il brufolo. Tuttavia, dovresti sapere che gli ormoni non saranno sempre la causa, potrebbe essere dovuto da una cattiva alimentazione.

3. Nebbia cerebrale

Stai costantemente dimenticando le cose? Dove hai messo la borsa, le chiavi o dimentichi l’appuntamento che avevi il giorno dopo? Se è così, allora questo potrebbe essere un problema ormonale. Se recentemente hai sperimentato molto stress, il tuo corpo produce alti livelli di cortisolo, che è l’ormone dello stress. Gli studi suggeriscono che livelli costantemente alti di cortisolo possono ostacolare la capacità di apprendimento e memoria.

 

 

4. Appetito costante

Non riesci a togliere le mani dai biscotti? Sì, è importante mangiare sano ed allenarsi, tuttavia, l’appetito e le voglie incontrollabili, possono essere dovute allo squilibrio degli ormoni. L’ormone grelina stimola l’appetito e la leptina e l’ossintomodulina lo sopprimono. Questo causa anche disturbi del sonno e si arriva a dormire meno di sette ore a notte, per questo motivo tendono ad essere in sovrappeso rispetto a quelle persone che dormono di più.

5. Problemi digestivi

Gli ormoni dello stress ci influenzano in modi diversi. Alcuni possono provare tensione alla testa e provocare un mal di testa da tensione, altri possono semplicemente sentirsi scontrosi e vogliono rannicchiarsi sul divano con una scatola di cioccolatini. Tuttavia, alcune persone arrivano a sentire stress al loro stomaco. La produzione di cortisolo è naturalmente elevata al mattino presto per aiutarti a svegliarti. Tuttavia, le persone che stressano cronicamente le loro ghiandole surrenali con una sovrapproduzione di cortisolo, alterano le loro concentrazioni di cortisolo, quindi il cortisolo è basso al mattino quando ci si sveglia, piuttosto che alto.

Inoltre, se soffri di sindrome dell’intestino irritabile(IBS), potrebbe essere dovuto ai livelli anormali di serotonina. Il 90% delle persone colpite sono le donne, alcune delle quali presentano sintomi di IBS quando hanno le mestruazioni. Il flusso di estrogeni e progesterone può anche svolgere un ruolo.

6. Affaticamento costante

Tutti viviamo giorni in cui ci sentiamo più stanchi del solito, in quel casi soffriamo di stanchezza cronica. Ma se ti senti esausta ogni giorno, allora potresti soffrire di carenza dell’ormone tiroideo, una condizione che viene chiamata ipotiroidismo.

Gli ormoni tiroidei controllano il metabolismo del corpo e quando i livelli ormonali sono bassi, tutti i sistemi rallentano, compresa la frequenza cardiaca, il funzionamento mentale e la digestione. Ecco perché l’ipotiroidismo può far sentire esausta una persona, confusione mentale e persino stitichezza.

 

 

7. Cambiamenti dell’umore e depressione

La maggior parte delle donne di mezza età sperimenta sbalzi d’umore e ansia in situazioni che prima erano solite a gestire tranquillamente. Ciò può essere dovuto da uno squilibrio ormonale che potrebbe essere correlato alla menopausa.

8. Aumento di peso

Mentre le donne invecchiano, tendono a credere che il sovrappeso sia inevitabile. Ma potrebbe esserci un problema alla base di quell’aumento di peso. Il problema potrebbe essere legato alla tua tiroide, questa risponde diminuendo il metabolismo e il pancreas conserva il grasso che si deposita sul tronco, sulla schiena e in altre zone del corpo.

9. Mal di testa ed emicranie

Quando le donne raggiungono la mezza età, soffrono di frequenti mal di testa ed emicranie. Questo potrebbe essere dovuto dagli squilibri ormonali. Se soffri di questa condizione, potresti annotare quando si presentano le emicranie e il mal di testa e in questo modo puoi parlarne con il tuo medico per capire quale è la terapia giusta da affrontare.

10. Vampate di calore e sudorazioni notturne

Se hai spesso delle vampate di calore, questo potrebbe essere dovuto da uno squilibrio ormonale. Una volta si pensava che questa condizione fosse causata da un livello basso di estrogeni ma i medici hanno scoperto che la causa principale è dovuto ad un aumento di estrogeni e un calo del progesterone o di altri squilibri ormonali nel corpo che provengono dalla ghiandole surrenali, dalle ovaie, dalla tiroide, dal pancreas o del tratto gastrointestinale.

 

 

11. Secchezza vaginale

Quando si avvicina la menopausa, la diminuzione dei livelli di estrogeni provoca cambiamenti nella parete vaginale. Questo può causare secchezza vaginale, che può rendere il se$so un trauma.

12. Cambiamenti nel seno

Con l’avanzare dell’età, gli alti livelli di estrogeni possono rendere il seno sensibile e doloroso, il che potrebbe portare a tumori, fibromi e cisti. Ecco perché è importante effettuare esami annuali al seno.

13. Perdita di libido

Gli squilibri ormonali possono indurre le donne a sperimentare un basso desiderio ses$uale. Ciò potrebbe essere dovuto ai bassi livelli di estrogeni.

Se sospetti di essere affetta da condizioni legate agli squilibri ormonali, allora è una buona idea visitare il tuo medico per liberarti dei dubbi. Inoltre, ti raccomandiamo di non consumare alimenti industrializzati, in particolare prodotti lattiero-caseari e carni di animali provenienti da allevamenti industriali a cui vengono iniettati ormoni, come polli e bovini. Consuma sia latte che carne biologica, proveniente da animali di pascolo libero a cui non vengono forniti ormoni.