Sport consigliati contro la cellulite

Non solo terapie e massaggi mirati, la buccia d'arancia si assottiglia anche con l'attività fisica.

Home > Benessere > Sport consigliati contro la cellulite

La cellulite è una patologia che colpisce soprattutto le donne, ma che si può migliorare con l’attività fisica. Gli sport consigliati  contro la cellulite dagli esperti non sono tantissimi, ma soprattutto quelli che consentono di muovere le gambe in libertà, senza costrizioni o traumi eccessivi. Ecco come allenarci per ridurre la buccia d’arancia.

Il nuoto libero e tutte le attività in acqua

Lo sport più indicato per contrastare la cellulite è il nuoto, da praticare almeno un paio di volte a settimana. Oltre al nuoto libero, possiamo scegliere anche le altre attività che si possono eseguire in acqua.

Dall’aquabiking – ovvero la cyclette  immersa in acqua – che consiste in un allenamento che esercita un massaggio mirato sulle zone critiche,  all’aquagym, molto efficace poichè combina movimenti del nuoto con quelli della ginnastica e corpo libero.

Infine, anche il nuoto con le pinne piccole è uno sport  ottimo per contrastare la ritenzione idrica e dunque assottigliare i cuscinetti su cosce e glutei.

Camminare a passo sostenuto

Non c’è niente di più semplice che camminare all’aria aperta. Quando si passeggia, a passo sostenuto, il metabolismo accelera e si bruciano i grassi. Inoltre, camminare serve a rinforzare e a tonificare le gambe, così come il sistema cardio – respiartorio.

L’aerobica

Infine, anche l’aerobica, se eseguita lentamente e continuativamente, aiuta a contrastare i cuscinetti. Gli esperti ci dicono che per eliminare l’adipe e attenuare gli accumuli di cellulite, bisogna praticare gli esercizi mantenendo la frequenza cardiaca bassa, da ripetere almeno tre volte alla settimana per mezz’ora-quaranta minuti.

Gli sport da evitare

Se il vostro obiettivo è alleviare la cellulite, evitate gli sport che esercitano pressioni sulla zona interessata. Per esempio,  la bicicletta è uno sport che fa bene, ma da praticare con cautela, perché la posizione sul sellino costringe i vasi sanguigni e linfatici, per cui non favorisce all’assottigliamento della cellulite.